Ultime notizie:

Leonard Cohen

    Poesie e fiabe pornografiche

    Quando, nella serata del 31 agosto 1970, sul palco del grande raduno giovanile dell'Isola di White davanti a seicentomila ragazzi attendati, Leonard Cohen face capolino, quasi timidamente (avevano cantato calibri massimi come Jimi Hendrix, Donovan, Emerson, Lake & Palmer, Joan Baetz) nessuno sapeva

    – di Renzo S. Crivelli

    Fabrizio De André 20 anni dopo: Homo Faber (ma soprattutto poeta)

    La canzone è arte minore? Questione antica, più volte riproposta negli ultimi 20 anni, almeno ogni qual volta l'Accademia di Svezia esaminava la candidatura di Bob Dylan per il Nobel alla Letteratura. Alla fine, nel 2016, «Sua Bobbità» il premio in questione se lo è visto assegnato per davvero e la

    – di Francesco Prisco

    Le parole e la musica che gira intorno

    E' stupefacente quanto siano importanti per quasi tutti noi le canzoni e quanto poco siano studiate, quanto poco se ne parli seriamente, la serietà con cui si parla non solo dei romanzi e delle poesie, ma ormai anche dei film. Questa asimmetria è dovuta, mi pare, principalmente a due ragioni. La

    – di Claudio Giunta

    Mondonico, l'allenatore che portò la classe operaia (del calcio) in paradiso

    Pragmatismo prima di tutto. Poi il «genio» che deve essere premiato sempre, anche quando si porta dietro la sua bella dose di sregolatezza. E quella caparbietà implacabile, quel «non è finita finché non è finita» che faceva di lui una specie di eroe romanzesco, quasi un Masaniello padano, la classe

    – di Francesco Prisco

    Grammy, trionfo di Bruno Mars nella notte del #Metoo. Ecco i premiati

    Il Grammy premia tutti o quasi, ma alcuni sono più premiati degli altri. Quest'anno tocca a Bruno Mars che porta a casa sei statuette su sei: album dell'anno e registrazione dell'anno, per 24 K Magic, canzone dell'anno per That's what I like e tutti gli altri grammofonini per cui era candidato:

    – di Fr.Pr.

    L'era del Capitolism

    Cosa sarebbe il rock, senza la sua narrazione? Giocando con l'immaginazione, sarebbe una versione for dummies delle musiche popolari del Secolo breve (il jazz, il blues, il folk). Ma, ancor più, il rock deve la sua fortuna alle sue contraddizioni; nel suo celebre saggio, lo storico Hobsbawn

    – di Riccardo Piaggio

    Addio a Chester Bennington, leader fragile dei Linkin Park

    Quando il rock era giovane, le rockstar maledette si iscrivevano al «Club of 27», se ne andavano nel fiore degli anni, con tutta la carriera davanti. Adesso che il genere musicale più popolare del Ventesimo secolo è un «prodotto maturo», ironia della sorte, le icone del genere ci lasciano compiuti

    – di Francesco Prisco

    Il canto triste del 2016

    2016, l'anno in cui morì la cultura pop in generale e la musica pop in particolare? La scomparsa di George Michael giunge infatti al termine di un "anno horribilis" per la musica e per la musica pop in particolare. Il 2016 si porta via via stelle e talenti indimenticabili che hanno fatto la storia

1-10 di 71 risultati