Ultime notizie:

Leo S.Olschki Editore

    Pico e la civiltà dell'amicizia

    Fin dall'antichità molte idee importanti si sono comunicate per lettera. Non è esagerato dire che le lettere hanno creato buona parte del nostro mondo, e riempito numerosi scaffali delle biblioteche (fino all'altro ieri toglievano spazio anche ai cassetti delle nostre case). I greci scrivevano

    – di Nicola Gardini

    Iettature, pettegolezzi e fake news

    Letterato, traduttore, brillante ideatore di menzogne (nel Cinquecento erano chiamate anche falsificazioni, ma assomigliavano tanto alle attuali fake news), accademico e persino editore: così si potrebbero riassumere le attività che svolse Anton Francesco Doni (1513-1574). Qualche maligno

    – Armando Torno

    Luce su Eraclito l'oscuro

    Vissuto tra il VI e il V secolo prima della nostra era, il filosofo greco Eraclito di Efeso fa ancora riflettere. Anche se di lui ci restano soltanto frammenti, testimonianze, imitazioni; le sue opere sono andate perdute.Innumerevoli storie della filosofia hanno cercato di sintetizzarne il pensiero.

    – di Armando Torno

    Cortesie a tavola

    Dopo Expo e dopo un anno e qualche mese in cui si è parlato in ogni occasione di cucina, talvolta con esperti improvvisati, vale la pena ricordare due libri su cibo e tavola. Sono dei classici. Opere da conservare perché contengono pagine sempre attuali, capaci di collegare il gran lavoro compiuto

    – Armando Torno

    Così scorre il giardino giapponese

    I giardini antichi dell'epoca Heian riproducevano un paesaggio idealizzato cercando di catturare lo spirito del luogo: erano centrati sulla natura, non sull'uomo - Paola Di Felice decifra quegli «universi» in miniatura di verde sublimato, per insegnarci a riconoscere il corretto ordine degli elementi

    – Pia Pera