Ultime notizie:

Le Pen

    Capannone n.8, in fuga dal capitalismo intensivo

    L'avidità del capitalismo. Terre distrutte e deforestazione. Vendita di legname prezioso, di boschi primordiali (i fratelli Grimm) a prezzi alti ai migliori offerenti. Villaggi bruciati, contadini e indigeni, fuori dalle palle. Animali allevati al solo scopo della riproduzione merceologica. Polli in batteria, bovini agli anabolizzanti, pulcini gettati vivi dentro macchine tritatutto. No, non è il "worst case scenario" di un libro di Jeff VanderMeer. Non è neppure Kurt Vonnegut nel suo Mattatoi...

    – Mauro Garofalo

    Terroristi italiani - Le ragioni molto francesi della scelta del presidente Macron

    E' facile dare una interpretazione tutta italiana della decisione personale di Emmanuel Macron di permettere l'estradizione in Italia di alcuni ex terroristi che avevano trovato rifugio in Francia negli anni 70 e 80. C'è chi vi ha visto la conferma di un nuovo rapporto tra Italia e Francia e chi addirittura ha ritenuto la scelta di Parigi una vittoria diplomatica del presidente del Consiglio Mario Draghi.    In realtà, la decisione del presidente Macron potrebbe essere stata presa soprattutto...

    – Beda Romano

    Covid, la crisi dei vaccini può ridisegnare gli equilibri tra famiglie politiche Ue

    L'uscita dal Ppe di Orban rafforza le ipotesi di un avvicinamento della Lega verso i popolari. Un'operazione di questo tipo con rimescolamento delle carte avverrebbe a metà legislatura nel momento in cui si devono definire gli incarichi per la seconda metà del mandato a cominciare dal nome del nuovo presidente del parlamento europeo

    – di Gerardo Pelosi

    Il doppio standing di Salvini tra Orban e Draghi spina nel fianco per il governo

    Dopo un anno e mezzo all'opposizione Matteo Salvini si riprende la scena. Lo fa puntando a un doppio ruolo: di lotta e di governo.Ma questo doppio ruolo prima o poi rischia di mettere in crisi uno dei due fronti soprattutto perché oggi ad imporre l'agenda è una variabile imprevedibile come il Covid

    – di Barbara Fiammeri

    Tutela della reputazione on line risponde il blogger che non cancella

      Tutela della reputazione on line:  risponde il blogger che non si attivi per rimuovere il contenuto diffamatorio, e ciò a prescindere dal fatto se il commento sia del titolare del sito o di terzi. E' quanto ha affermato la V Sezione penale della  Suprema Corte di Cassazione in una sentenza degli ultimi giorni di febbraio del 20201. La vicenda riguardava la penale responsabilità della titolare di un sito  per il reato di  diffamazione. La Corte, diversamente da quanto previsto in tema di o...

    – Fulvio Sarzana

1-10 di 1823 risultati