Ultime notizie:

Law School

    La famiglia è «culturale»

    Ultima segnalazione: il sito della Colombia Law School (http://whatweknow.law.columbia.edu) raccoglie la più completa rassegna della letteratura scientifica sull'omogenitorialità: consultatelo.

    – di Vittorio Lingiardi

    Il percorso per diventare avvocati è inutilmente tortuoso

    Nei nostri incontri di lavoro per contratti internazionali ci confrontiamo con studi legali di altri Paesi il senior è sempre accompagnato da ragazzi con un'età dai 24 anni in su. Non sono stagisti o praticanti, ma avvocati che, pur giovanissimi, hanno già l'assoluto riconoscimento del titolo

    – di Antonello Martinez

    Cxi: tre principi pratici per progettare intelligentemente l'intelligenza artificiale

    La questione dei big data e quella dell'intelligenza artificiale ormai convergono: sono le due facce della stessa medaglia. Non esiste "machine learning" senza l'enorme quantità di dati registrata nel mondo digigalizzato contemporaneo. E non è possibile valorizzare il patrimonio dei dati senza utilizzare fino in fondo l'intelligenza artificiale. Entrambe le facce della medaglia sono sottoposte a critiche profonde, per come è evoluta la tecnologia finora: i big data richiamano all'attenzione ques...

    – Luca De Biase

    Concorrenti low cost e super tecnologie sfidano l'avvocato

    «Indovini un po' qual è il mestiere più resistente ai cambiamenti? Quello di sacerdote, ma gli avvocati vengono subito dopo». Parola di Richard Susskind, uno dei più noti teorici del futuro dei servizi legali, che manda in pensione Perry Mason e tutti i suoi illustri discendenti, da Joe

    – di Chiara Bussi

    Another Nobel Surprise for Economics

    Richard Thaler has shown in his research how to focus economic inquiry more decisively on real and important problems. His research program has been both compassionate and grounded, and he has established a research trajectory for young scholars and social engineers that marks the beginning of a

    – by Robert j. Shiller

    Perché con Thaler inizia una rivoluzione

    Il vincitore del Premio Nobel per l'Economia, Richard Thaler, dell'Università di Chicago, è una scelta controversa. Thaler è noto per la sua ricerca di un'intera vita sull'economia comportamentale (e sul suo sottocampo, ovvero la finanza comportamentale), che è lo studio dell'economia (e della

    – di Robert J. Shiller

    Il sistema finanziario globale: quanto è stabile?

    Solo dieci anni fa, il 9 agosto 2007, la banca francese BNP Paribas decideva di limitare l'accesso degli investitori ai soldi che avevano depositato in tre fondi che gestivano all'incirca 2,2 miliardi di dollari, una manovra di congelamento senza precedenti, che però all'epoca passò quasi

    – di Benjamin J. Cohen

    Armao, il leader degli Indignati che "indigna" parte di Forza Italia

    Alla testa di SicilianIndignati, come ha voluto chiamare la sua lista-progetto per le regionali del 5 novembre, Gaetano Armao, professore aggregato di diritto amministrativo europeo e comparato alla facoltà di Scienze politiche dell'Università di Palermo, deve adesso vedersela con chi, nel

    – di Manuela Perrone

    "Dare i numeri": la retorica del dato sempre in agguato

    Se tortureremo a sufficienza i dati, confesseranno tutto (Ronald Coase, premio Nobel per l'economia nel 1991) Acqua, acqua dovunque e neppure una goccia da bere! (Samuel Taylor Coleridge, La ballata del vecchio marinaio) Quanta Conoscenza abbiamo perso nell'Informazione? Quanta Saggezza abbiamo perso nella Conoscenza? (Thomas Stearns Eliot, Cori da "La Rocca") La percezione è una fantasia che coincide con la realtà (Chris Firth, Making Up the Mind: How the Brain Creates Our Mental World) E' più d...

    – Andrea Granelli

    L'euro, creatura politica più che economica

    Ringrazio tutti coloro che hanno contribuito alla prima fase del dibattito, sia quelli che l'hanno fatto all'interno della mia rubrica seguendo le regole da me delineate, sia quelli che lo hanno fatto al di fuori. La principale conclusione è che l'euro è una scelta politica, non economica. Per

    – di Luigi Zingales

1-10 di 127 risultati