Ultime notizie:

Laura Tyson

    Il «doppio gioco» di Trump sui dazi e i rischi per i commerci globali

    Si stima (Laura Tyson, Project Syndicate, 18 giugno 2018) che l’86% delle importazioni totali Usa di computer, 63% delle importazioni di attrezzature elettroniche, 59% delle importazioni di meccanica non elettrica incorporano quote importanti di valore aggiunto generato nelle multinazionali che operano fuori dagli Usa.

    – di Fabrizio Onida

    Il decennio perduto delle economie avanzate

    A distanza di dieci anni dalla crisi finanziaria del 2007-2008, vale la pena fare il punto sulla situazione attuale delle economie sviluppate, e domandarsi dove si troverebbero adesso se non ci fosse stata la crisi e, forse ancora più importante, dove sarebbero se prima e dopo il crollo avessero

    – di Robert Skidelsky

    La promessa mancata di Trump

     Poco più di un anno fa, sotto un cielo grigio e di fronte a una folle esigua, Donald Trump ha prestato giuramento come presidente degli Stati Uniti. Nel suo discorso di insediamento, promise che, «Ogni decisione sul commercio, sulle tasse, sull'immigrazione, sugli affari esteri, verrà presa a

    – di Roman Frydman, Ken Murphy, Jonathan Stein e Stuart Whatley

    Il futuro del commercio tra leader populisti e capri espiatori

    Con l'ampio incoraggiamento da parte del presidente Usa Donald Trump e di altri demagoghi populisti, la paura pubblica della globalizzazione è diventata una delle questioni dominanti del nostro tempo. Tra tutte le molteplici manifestazioni della globalizzazione, i populisti hanno preso di mira gli

    – di Rohinton P. Medhora

    Cento giorni di inquietudine

    La convenzione di valutare i primi 100 giorni di un leader nazionale risale a Napoleone, passando da Franklin Delano Roosevelt. Mentre i 100 giorni di Napoleone prima di Waterloo sono stati un profilo di alterigia, e i primi 100 giorni di FDR un ritratto della speranza, la presidenza di Donald

    – di Roman Frydman, Ken Murphy, Stuart Whatley e Jonathan Stein

    Gli inconsolabili orfani dell'America

    Nel suo libro del 1969 "La morte e il morire", la psichiatra svizzera Elisabeth Kübler-Ross formulò la celebre definizione per le cinque fasi dell'elaborazione del lutto: negazione, rabbia, negoziazione, depressione e accettazione. Dopo un tumultuoso anno che ha visto il divorzio del Regno Unito

    – di Stuart Whatley, Roman Frydman, Ken Murphy e Jonathan Stein

    Il populismo e il nuovo disordine mondiale

    Si suppone che il nuovo anno inizi nella speranza. Anche nei giorni più bui della Seconda Guerra Mondiale, le celebrazioni del Nuovo Anno erano sostenute dalla convinzione che in qualche modo il corso degli eventi si sarebbe orientato verso la pace. E pare oggi profetico quanto scrisse Arthur

    Politica monetaria alle stelle

    Il mondo è sulle spine dalla schiacciante vittoria di Donald Trump su Hillary Clinton alle elezioni presidenziali americane di novembre. Nessuno, compreso forse lo stesso presidente-eletto, sa esattamente che forma assumerà la prossima amministrazione Usa, o quali politiche avranno la priorità.

    – di Stefan Gerlach

1-10 di 67 risultati