Ultime notizie:

Laura Linney

    Tre film italiani in concorso alla Berlinale

    Alla 70esima edizione della Berlinale ci saranno «Volevo nascondermi» di Diritti, «Favolacce» dei fratelli D'Innocenzo e «Siberia» di Abel Ferrara

    – di Cristina Battocletti

    Berlinale '67. L'Orso è cattivissimo: umorismo nero, risate e impegno politico. Il festival comincia in grande forma con «On body and soul», «T2» e «Félicité»

    Bentornata Berlinale. Dopo anni di inaugurazioni un po' annacquate, con gusci magnificenti ma vuoti, il festival veste di nuovo i suoi panni: firme senza il megafono dello showbiz, capaci di dar voce a formule e quotidianità diverse, mondi negletti, umiliati e offesi. Ildikó Enyedi, regista ungherese 62enne, vincitrice della camera d'or a Cannes nel 1989 con My 20th Century, ha girato un film che non rispecchia per nulla la sua apparenza mite e bonaria. On Body and soul è nero, spiazzante, pol...

    – Cristina Battocletti

    Festival di Berlino: è il giorno di «The Dinner» con Richard Gere

    Dopo l'apertura di ieri con «Django», il concorso di Berlino entra nel vivo con la presentazione di «The Dinner» di Oren Moverman.Tra i titoli più attesi della competizione tedesca, il film annovera un quartetto d'attori d'eccezione: Richard Gere, Rebecca Hall, Steve Coogan e Laura Linney.I quattro

    – di Andrea Chimento

    The Dinner di Oren Moverman

    Dopo aver convinto con «Oltre le regole - The Messenger» e «Rampart», Oren Moverman ha un po' deluso con «Gli invisibili». E' chiamato a rifarsi con «The Dinner», un thriller tratto da un romanzo di Herman Koch che descrive fin dove possano spingersi i genitori per proteggere i propri figli. Con

    Che cosa è un eroe

    Chi è un eroe? Da ultimo, Clint Eastwood se l'è domandato in American Sniper (2014), che i più superficiali hanno scambiato per un'apologia del cecchino patriota, dell'uccisore "a fin di bene", ma che svela quanto un tale assassino in buona coscienza possa fraintendere se stesso, e quanto il suo

    – di Roberto Escobar

    Festa del cinema di Roma, tutti i film della Selezione Ufficiale

    Sono 45 i film e documentari nella Selezione ufficiale della Festa del cinema di Roma, di cui quattro dello spazio "Tutti ne parlano" e tre in collaborazione con Alice nella città. Gli spettatori saranno protagonisti dell'undicesima edizione della Festa del cinema assegnando il Premio del pubblico

    – di Nicoletta Cottone

    Le fragilità degli altri - In ricordo di Philip Seymour Hoffmann

    Settimana scorsa mi ha molto colpita una frase che pare Carlo Mazzacurati, stroncato da un Signor Cancro pochi giorni fa, dicesse spesso: "Ogni persona che incontri sta combattendo una battaglia di cui non sai niente. Sii gentile. Sempre". Come è vero, ma come è difficile tenere a mente queste parole. Le battaglie che mi fanno sentire più vicine alle persone, spesso sconosciute, sono quelle che si combattono o si cercano di combattere contro le proprie fragilità. Per questo, probabilmente, sono ...

    – Giulia Crivelli

    Dare una seconda possibilità alle persone (e ai vestiti!)

    Il tema del cambiamento, piccolo e grande, sembra perseguitarmi? Se un giorno dovessi decidere di scrivere un libro, un libro vero, che mi riguardi nel profondo - ma penso che non lo farò mai - quasi certamente dovrà, in qualche modo, affrontare il tema del cambiamento. In aereo, tornando da Hong Kong (questa volta su 12 ore non ho praticamente mai dormito), ho visto un paio di film e tanti episodi di serie tv. Mi ha molto colpita The Savages, con Philip Seymour Hoffman e Laura Linney. Non l'ave...

    – Giulia Crivelli

1-10 di 47 risultati