Persone

Laura Biagiotti

Laura Biagiotti, (Roma, 4 agosto 1943 -25 maggio 2017) è stata una stilista italiana. Il 24 maggio 2017 è stata colpita da un arresto cardiaco a Guidonia dove abitava. Dopo essere stata ricoverata all'ospedale Sant'Andrea di Roma, è morta due giorni dopo.

Ha fondato il suo marchio nel 1965, nel 1972 la prima collezione (ora sono più di 70 e spaziano dall’abbigliamento agli accessori , dai profumi alla biancheria per la casa). Dal 1980 viveva e lavorava nella campagna romana, in un castello dell'XI secolo, che era diventato il suo quartier generale, restaurato con il marito Gianni Cigna scomparso nel 1996.

Laura Biagiotti era conosciuta soprattuto per la sua moda in cashmere: il “New York Times” l'ha definita “la regina del Cashmere”. Era diventata famosa per essere stata la prima stilista che nel 1988 ha fatto sfilare 30 modelle cinesi a Pechino. Nel 1995, anche questo un primato, la stilista aveva organizzato una sfilata nel Cremlino.

Nel 1992, a New York, Laura Biagiotti ha ricevuto il premio Donna dell'Anno per aver contribuito al prestigio dell'immagine del Made in Italy nel mondo. Nel novembre 1997 ha sfilato anche al Cairo in una serata benefica per raccogliere fondi a favore della Croce Rossa Egiziana.

Amante dell’arte e filantropa per onorare la memoria del marito Gianni Cigna Laura Biagiotti aveva fondato nel 1997 la Fondazione Biagiotti Cigna che ha ricevuto in donazione la raccolta di 170 opere del Maestro futurista Giacomo Balla. Ha sponsorizzato il restauro di diversi monumenti: la Scala Cordonata del Campidoglio, il nuovo Grande Sipario al Teatro La Fenice di Venezia, distrutto dall'incendio, leFontane di Piazza Farnese a Roma.

Nel 1995 è stata insignita dell'onoreficenza di Cavaliere del Lavoro dal Presidente della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro. Nel 2010 ha ricevuto il Premio Leonardo, consegnato per la prima volta ad una donna, dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, per il suo eccezionale contributo alla diffusione del Made in Italy nel mondo. Nel 2015 le è stato assegnato il Premio Roma allo sviluppo del Paese.

Laura Biagiotti ha collaborato con le più importanti case di produzioni nella realizzazione di costumi di scena. Nel 2013 ha dato il suo contributo stilistico per i costumi del film “La Grande Bellezza” di Paolo Sorrentino.

La figlia Lavinia è vicepresidente del gruppo.

Ultimo aggiornamento 01 giugno 2017