Ultime notizie:

Laura Betti

    Arte e cinema: tutte le proiezioni a Tivoli nell'incanto Unesco di Villa Adriana e Villa d'Este

    Cinema in un luogo incantevole come il parco artistico di Tivoli, un vero gioiello Unesco alle porte di Roma. Di seguito la nota Dal 16 al 27 settembre 2020, l'Istituto Villa Adriana e Villa d'Este, siti dichiarati dall'Unesco Patrimonio dell'Umanità, ospitano la seconda edizione di Villae Film Festival, rassegna di film in cui l'arte, nelle sue molteplici possibilità espressive, è protagonista del racconto. Evento unico nel panorama culturale italiano, il progetto è realizzato con il patrocinio...

    – Vincenzo Chierchia

    «Il mio cinema ha avuto successo, ma non ho mai inseguito il mercato»

    «Ho due progetti nella testa e nel cuore. Il primo riguarda il tema della fede. E so già che non si farà. Il secondo, invece, è sul tempo e prende ispirazione dai libri di un grande fisico italiano, Carlo Rovelli. E mi auguro che questo, invece, si possa realizzare». La regista Liliana Cavani,

    – di Paolo Bricco

    Praesepium

    Uffa, che noia? sbottava Franca Valeri (1920), la Signorina snob con quel piglio da Camilla Cederna (1911-1997) o da Laura Betti ( 1927-2004) mentre dava del cretinetti ad Alberto Sordi ("Il vedovo", Dino Risi, 1959: «Ma che fa, marchese, spinge?»). Ben altra noia la corsa monotona ai regali di

    Al via la 67edizione della Berlinale: un solo titolo italiano "Chiamami con il tuo nome" di Luca Guadagnino. L'intervista al regista

    Con la vertigine di un irregolare, Django Reinhardt (1910-1953), jazzista rom, perseguitato dal nazismo durante la seconda guerra mondiale, si apre oggi la 67esima edizione del Festival del cinema di Berlino, che sembra tornare alla sua vocazione più autoriale, con nomi meno noti e il tappeto rosso sempre più corto. Anche il regista, Étienne Comar, che firma la pellicola di inaugurazione "Django", è alla sua prima prova nel lungometraggio, anche se da vent'anni lavora come produttore e sceneggia...

    – Cristina Battocletti

    RICORDO DI UMBERTO ECO

    Era così importante da sembrare immortale. Per questo siamo increduli. Tutti noi cdel giro del Fumetto gli dobbiamo moltissimo, chi esercita questo mestierino di critico anche di più. Cartoonist Globale è vicino alla sorella Emi e alla famiglia. Ci piace ricordarlo sorridente, qui nel video a San Leo nel 2011, con Roberto Benigni. https://www.youtube.com/watch?v=20M0j9atIXo Qui nello stesso anno nel video intitolato confidenzialmente "Siamo governati da uno schizofrenico" al PalaSha...

    – Luca Boschi

    Addio a Franco Citti, l'Accattone di Pasolini

    Nato a Roma il 23 aprile del 1935, Franco Citti si è spento nella sua abitazione dopo aver combattuto contro una lunga malattia. Cresciuto in una borgata

    – Andrea Chimento

    Poeta senza poesia

    «Caro Eduardo, eccoti finalmente per iscritto il film di cui da anni ti parlo. Mancano i dialoghi. Li scriverò entro il prossimo mese. Ma saranno dialoghi

1-10 di 32 risultati