Persone

Larry Summers

Lawrence Henry "Larry" Summers è un economista e un accademico statunitense. Nipote dei due premi Nobel per l’economia Paul Samuelson e Kenneth Arrow,Summers è vincitore della John Bates Clark Medal per i suoi studi macroeconomici.

Ex Segretario al Tesoro degli Stati Uniti con Clinton, è stato anche Rettore all'Università di Harvard. Nel 2009 il Presidente Obama lo ha nominato Direttore del National Economic Council. Nel settembre 2010 la Casa Bianca ha annunciato che Summers abbandonerà l'incarico alla fine dell'anno per tornare ad Harvard.

All'età di 16 anni Larry Summers è entrato al Massachusetts Institute of Technology, dove ha effettuato gli studi economici. Nel 1975 è andato ad Harvard per conseguire il dottorato nel 1982. Ha intrapreso la carriera di ricercatore, interessandosi di finanza pubblica, economia del lavoro, economia finanziaria e macroeconomia. Per i suoi studi nel 1993 ha ricevuto la medaglia dall'American Economic Association. Nel 1991 è entrato nel mondo politico diventando Chief Economist della Banca Mondiale e negli anni dell'amministrazione Clinton ha rivestito diverse posizioni al Dipartimento del Tesoro. Dal 1999 al 2001 è stato il 71esimo Segretario al Tesoro. Tornato ad Harvard è stato Presidente dell'Università fino al 2006.

Nel 2005 Larry Summers è convolato a seconde nozze e ha avuto tre figli dalla prima moglie.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Scuola e Università | Larry Summers | Harvard | Kenneth Arrow | Stati Uniti d'America | MIT | Paul Samuelson | American Economic Association | Banca Mondiale | Ministero del Tesoro | Clark Medal | Lawrence Henry |

Ultime notizie su Larry Summers

    Disuguaglianze e lavoro: i fallimenti della lettura economica convenzionale

    Articolo di Riccardo D'Orsi, assegnista di dottorato e assistente all'insegnamento presso la Divisione Economica dell'Università di Leeds, analista di Kritica Economica. La pandemia da Covid-19, ma già prima di essa la crisi finanziaria globale e la prolungata stagnazione successiva, hanno messo a nudo tutte le fragilità del paradigma liberale contemporaneo nelle sue declinazioni socio-politiche ed economiche. Le istanze espresse a più riprese dalla società civile evidenziano la necessità di un...

    – Kritica Economica

    Italia in stallo. I vaccini sono l'unica priorità per il rilancio

    Il 21 febbraio abbiamo sorpassato il primo anno di COVID-19 e con esso il primo anno di pandemia in cui abbiamo sofferto e vissuto serie di restrizioni delle nostre libertà personali. Il virus ha messo alla prova non solo la scienza, impegnata nella ricerca di soluzioni concrete nella riduzione dei contagi, ma anche i singoli individui nella necessità di adattarsi a nuovi stili di vita. Col passare del tempo i governi cercano di ripartire grazie ai vaccini e ai loro programmi di somministrazione...

    – Accademia Politica

    Usa, Biden e il rischio di un ritorno dell'infazione

    Il mercato obbligazionario più liquido del mondo, quello degli Us Treasuries (il debito governativo americano), segnala una probabile crescita dei tassi di interesse nel medio periodo a causa dell'aumento del premio per il rischio di inflazione

    – di Marcello Minenna

    Che cos'è la stagnazione secolare che indebolisce le scelte di Fed e Bce

    Nel 2009 l'economista tedesco Hans-Werner Sinn, in un articolo profeticamente intitolato Forget inflation, "dimenticate l'inflazione", ripescò il concetto, poi rilanciato nel 2013 da Larry Summers, ex segretario al Tesoro durante la presidenza Clinton.L'idea è che risparmi e investimenti riescano oggi a trovare un equilibrio solo a un livello di crescita più basso rispetto al passato.

    – di Riccardo Sorrentino

    Banche centrali pronte alla guerra sulle monete digitali di Stato

    Secondo la Banca dei regolamenti internazionali l'80% delle autorità nazionali ci sta lavorando e il 40% ha avviato sperimentazioni: è la risposta del sistema finanziario messo sotto pressione prima dal bitcoin e poi dal coronavirus

    – di Pierangelo Soldavini

    Credetemi, la MMT non è voodoo e non dice che basta stampare moneta

    L'autore di questo post è Domenico Viola, laurea magistrale in teoria e politica economica presso il Levy Economics Institute del Bard College -  Il 26 ottobre scorso su Econopoly è stato pubblicato un articolo fortemente critico della Modern Money Theory (MMT d'ora in poi), dal titolo "Perché la MMT di Mosler più che una teoria è un albero della cuccagna". In questa sede, in qualità di studente appassionato di e laureato in teoria e politica economica (presso il Levy Economics Institute), nonc...

    – Econopoly

1-10 di 277 risultati