Ultime notizie:

Landi Srl

    Landi Renzo penalizzata dai lockdown, punta sul rimbalzo «green» nel 2021

    A fine anno calo dei ricavi del 25%, ma per l'ad Musi: «L'anno prossimo ripresa a V nell'Aftermarket, al traino delle nuove esigenze di mobilità post Covid» - Atteso nei conti impatto positivo dei progetti nell'idrogeno e dei nuovi contratti in Egitto

    – di Matteo Meneghello

    Aim ai raggi X: Illa, servirebbe nuovo capitale per diversificare il business

    Per l'azienda parmense di padelle antiaderenti in alluminio, i problemi sono arrivati nel 2018 quando Ikea,cliente di riferimento, ha deciso di spostare in Cina gli acquisti di pentolame antiaderente. Il primo semestre 2019 si è chiuso con risultati ancora in forte calo, in quanto i ricavi sono scesi del 28,2% a 14,2 milioni. Si è passati da un utile operativo di 317.000 euro a uno negativo per 776.000 euro. Oltre al cambio al vertice, Illa ha presentato un nuovo piano industriale 2020 - 2023

    – di Valeria Novellini

    Fondazione Open: fondi arabi e israeliani nelle società lussemburghesi di Carrai

    Wadi Ventures e Wadi Ventures Management Company, sulle quali hanno acceso i riflettori i magistrati della procura di Firenze, sono un punto di incontro tra capitali arabi e israeliani. Nell'azionariato si mescolano investitori dei due mondi spesso contrapposti politicamente ma in questo caso uniti dagli affari

    – di Angelo Mincuzzi

    Vino: mini bond da 3 milioni per Velenosi

    Vino&finanza, un nuovo capitolo. Questa volta nella patria del Verdicchio. Anthilia Bond Impresa Territorio e Anthilia BIT Parallel, due fondi che investono in bond appositamente creati per le Pmi italiane, hanno sottoscritto il prestito obbligazionario da 3 milioni di euro emesso da Velenosi, gruppo marchigiano attivo da oltre 30 anni nella produzione vinicola. Il bond ha scadenza il 31 dicembre 2023 con un rendimento del 5,65%. L'emissione ha garanzia Fei ed è assistita dalla Linea di Credito...

    – Fernanda Roggero

    Best Union, scontro fra i soci sul delisting

    Capitalizza 28 milioni di euro. Era una piccola impresa famigliare nata per arrotondare lo stipendio dei fondatori ai tempi dell'università. E in pochi anni si è affermata come uno dei principali operatori italiani nel settore della produzione e commercializzazione di sistemi di biglietteria

    – Marigia Mangano

    Confindustria Reggio Calabria punto e a capo: un'interdittiva antimafia fa dimettere il presidente Andrea Cuzzocrea - Il precedente

    Ci risiamo: Confindustria Reggio Calabria è senza presidente dopo le «irrevocabili dimissioni» di Andrea Cuzzocrea, giunte il 3 maggio. Fino all'elezione del nuovo presidente, come da statuto associativo, assumerà le funzioni il vicepresidente Filippo Arecchi. Per la seconda volta in 10 anni c'è una crisi in Confindustria Reggio Calabria e la speranza è che il parto per la nuova presidenza non duri cinque anni come nel caso precedente (lo leggeremo al fondo di questo servizio). A spiegare i mot...

    – Roberto Galullo

    «Questo è bagarinaggio». Ligabue, Jovanotti & co. si schierano contro il secondary ticketing

    Alla vigilia dell'udienza sul caso Coldplay che avrà luogo oggi al Tribunale Civile di Roma, sulla base del ricorso d'urgenza presentato da Siae, numerosi autori e cantautori italiani hanno sottoscritto l'appello #noSecondaryTicketing lanciato dalla stessa Società italiana autori ed editori. Da Ligabue a Jovanotti (nella foto Ansa), passando per Tiziano Ferro, Litfiba, Mogol, Francesco De Gregori, Laura Pausini ed Eros Ramazzotti. Qualcosa del genere era già accaduto in Gran Bretagna, nei mesi s...

    – Francesco Prisco

    Missione Iran per il Friuli VG, obiettivo Russia per il Veneto, e un'acqua minerale in viaggio #aziendeconlavaligia

    "Vogliamo che anche il made in FVG corrisponda in modo incisivo all'esigenza di riportare nel giro di qualche anno l'interscambio commerciale Italia-Iran ai livelli del 2011, ovvero a prima che l'inasprimento delle sanzioni contro Teheran provocasse un crollo da 7 miliardi di euro" dice Debora Serracchiani, probabilmente la prima presidente di una realtà regionale italiana accolta a Teheran in visita istituzionale ufficiale dai vertici governativi della Repubblica islamica dell'Iran. Serracchian...

    – Barbara Ganz

    Lettere

    – Andrea Manzitti

1-10 di 16 risultati