Ultime notizie:

Lancôme

    L'Oréal, la bellezza diventa anche impegno: le iniziative per l'ambiente e le comunità

    E' solo uno dei tantissimi esempi dell'impegno in materia di etica e sostenibilità del gruppo L'Oréal (26,02 miliardi di euro il fatturato 2017), che per il terzo anno consecutivo ha ricevuto una tripla A dal Cdp, l'organizzazione no-profit che analizza i dati relativi all'impatto ambientale d'impresa; e dei suoi marchi tra cui Giorgio Armani, Biotherm, Lancôme, Vichy, Kérastase e La Roche Posay.

    – di Marika Gervasio

    Maschere, a ciascuno la sua

    Delicato ma efficace è Rose Sugar Scrub di Lancôme che rende la pelle liscia e radiosa, mentre per le pelli sensibili è consigliato Gelée Gommante Douceur di Avène, con una doppia funzione, sia scrub sia peeling, per eliminare le cellule morte in superficie.

    – di Monica Melotti

    Industria cosmetica tesoro di redditivitá: viaggio tra le aziende che innovano

    Una delle numerose imprese che popolano il cosiddetto "quadrilatero della cosmetica" tra Milano, Brianza, Bergamo e Crema dove nasce il 65% del make-up esportato in Europa e prodotto per i grandi marchi del beauty, da Estée Lauder a Dior a Chanel fino a Lancôme ed Helena Rubinstein, solo per citarne alcuni.

    – di Marika Gervasio

    Lusso e Cina trainano la crescita del gruppo L'Oréal

    L'Asia-Pacifico è cresciuta infatti del 23,3% proprio grazie alla forte domanda da parte dei consumatori cinesi e dalle vendite dinamiche dei marchi Lancôme, Kiehl's, Giorgio Armani, Yves Saint Laurent della divisione Luxe che viaggia al rialzo anche a Hong Kong, nel travel retail, in Europa dell'Est e in America Latina.

    – di Marika Gervasio

    Kurkdjian: «Con Lvmh ho accelerato lo sviluppo del marchio»

    Da allora le sue collaborazioni artistiche si sono moltiplicate (da Dior a Guerlain, da Lancôme a Lanvin, da Ferragamo a Acqua di Parma), fino all'apertura (con Marc Chaya) della maison che porta il suo nome nel 2009.

    – di Silvia Pieraccini

    L'imperfezione ti fa bella

    Un caso emblematico è quello di Isabella Rosellini licenziata da Lancôme a 40 anni perché troppo "vecchia" e richiamata dalla stessa maison a 66 anni per il lancio della crema Renergie Multi Glow.

    – di Monica Melotti

    In estate vincono le creme «skinny»

    La maison Lancôme, invece, punta sugli estratti di Bifidus per Génifique Hydrogel Melting Masque, una maschera hi-tech, una biomatrice acquosa e solubile, che in soli dieci minuti lascia la pelle rimpolpata e rinnovata.

    – di Monica Melotti

1-10 di 69 risultati