Ultime notizie:

L'Autorità Garante

    Sconti scatola nera: converranno davvero? Sparito il bonus Sud, sarà anche una questione di privacy

    Ma vi siete accorti che non si dice più neanche una parola dell'annunciato taglio dei prezzi della Rc auto al Sud? Lo aveva annunciato Luigi Di Maio meno di un mese fa assieme agli altri contenuti forti della Legge di bilancio. Sono bastati un paio di giorni di obiezioni tecniche per convincere il ministro dello Sviluppo economico a far calare una cortina di silenzio, scegliendo di andare avanti con gli altri contenuti, come il reddito di cittadinanza. Valutazioni elettorali legittime, per carit...

    – Maurizio Caprino

    Ryanair: Antitrust avvia procedimento per inottemperanza

    Ryanair non ha rispettato il provvedimento cautelare disposto dall'Antitrust a fine ottobre e l'Autorità garante della concorrenza e del mercato ha deciso oggi, 7 novembre, di avviare un procedimento di inottemperanza. Lo comunica l'Antitrust. Procedimento analogo per Wizz Air.L'Antitrust a fine

    Linda Cecconi nuovo dg di Anitec-Assinform

    Linda Cecconi è il nuovo direttore generale di Anitec-Assinform, l'Associazione di Confindustria delle imprese di Information & Communication Technology (Ict) operanti in Italia.

    Voli Ryanair cancellati, l'Antitrust riduce la multa a 1,8 milioni

    Prima c'è stata la cancellazione a raffica di volti tra il settembre e l'ottobre del 2017. Poi però la compagnia ha mostrato un comportamento «proattivo»: l'Antitrust riduce a 1,8 milioni la multa a Ryanair. L'Autorità garante per la concorrenza e il mercato ha chiuso il procedimento istruttorio

    Arriva il Gdpr: come scegliere il nuovo manager della privacy

    Dal 25 maggio, anche in Italia, sarà in vigore il nuovo Regolamento Ue 2016/679 sulla Privacy, il cosiddetto Gdpr (General Data Protection Regulation). Fra le tantissime implicazioni che la normativa per la sicurezza e il trattamento dei dati sensibili si porta dietro, c'è anche quella relativa

    – di Gianni Rusconi

    Vodafone, multa Antitrust da 4,6 milioni per pubblicità ingannevole

    Dopo Fastweb, anche Vodafone fa i conti con una multa per pubblicità ingannevole elevata dall'Antitrust. Stavolta l'importo è di 4,6 milioni. «L'Autorità garante della concorrenza e del mercato - recita la nota ufficiale dell'ente - nella sua adunanza del 18 aprile 2018 ha sanzionato per una

1-10 di 349 risultati