Ultime notizie:

Krusciov

    Dal tè con l'elefante al jazz sovietico: cartoline dall'Urss di 70 anni fa

    Tutto è cominciato dal "tè con l'elefante", la bevanda indiana (in realtà la miscela era composta prevalentemente da più autarchiche foglie georgiane) che ogni sovietico associava fin dall'infanzia a un meritato momento di pausa. Lo si teneva in dispensa per le occasioni buone, lo si mescolava con

    – di Anna Zafesova

    Collezionare lo spazio, imperdibile polvere di luna da Sotheby's

    Lo Spazio è ormai a livello internazionale oggetto da collezione. Sotheby's ha rappresentato negli ultimi decenni un punto di riferimento in questo settore: già negli anni '90 aveva licitato alcuni tra i documenti postali più importanti nell'area (acquistati da Bolaffi di Torino che in Italia è

    – di Stefano Cosenz

    Fiat 500: un'emozionante storia che dura da sessant'anni

    Nel pieno del miracolo economico italiano la Fiat 500, o meglio la Nuova 500 come venne battezzata per distinguerla dalla precedente sebbene più conosciuta come Topolino, in un sol colpo contribuì alla motorizzazione di massa in Italia e, di fatto, aprì il filone delle citycar. Declinandosi in vari

    – di Massimo Mambretti

    In Giappone il museo piu' pazzo del mondo educa all'arte

    La guida spiega il significato delle singole scene del capolavoro di Michelangelo e i visitatori, per lo piu' a digiuno di racconti biblici, stanno concentrati, con il naso all'insu' verso il Giudizio Universale. Dalla Cappella Sistina, si spostano poi alla Cappella degli Scrovegni e le spiegazioni

    – Stefano Carrer

    Alla Tate il Pop è globale

    LONDRA - Tutti conoscono la Pop Art. Andy Warhol e Roy Lichtenstein, il viso di Marilyn Monroe e la bottiglietta di Coca-Cola, la scritta Whaam! e le immagini prese dai fumetti, dalla pubblicità e dai cartoni animati. Questa é stata la Pop Art, giusto? No, sbagliato. La Pop Art è stata molto di

    – Nicol Degli Innocenti

    Come cambia la politica mondiale delle religioni

    Il mondo globalizzato ha rimesso in discussione il rapporto religione-politica? Sembrerebbe di sì: lo sostiene un osservatore qualificato quale Manlio Graziano, della American Graduate School di Parigi. Lo studioso indica nuovi percorsi di indagine nella geopolitica delle religioni, disciplina non

    – Armando Torno

1-10 di 30 risultati