Ultime notizie:

Klout

    L'economia segreta degli algoritmi

    Lacie piace a tutti (o quasi). E' una giovane donna, è ordinata, socievole e sorridente. Il suo rating è 4,2 stelle. Non abbastanza per vivere nel quartiere che tutti sognano, ottenere sconti e lussi ed entrare nella cerchia dei Prime Influencer. Lacie è la protagonista di Nosedive, il primo

    – di Luca Tremolada

    Amministrative 2016: quale è il sindaco più social? La risposta in cinque grafici

    Un'app realizzata da Qlik ha analizzato i candidati a primo cittadino di 5 città italiane per scoprire chi, alla vigilia delle elezioni amministrative, è più attivo e più apprezzato sui canali social. Qual è il candidato di cui si parla di più? Qual è la lista elettorale più seguita? Chi Twitta di più? Quali sono gli hashtag più utilizzati in ambito elettorale? Chi ha ricevuto più commenti su Facebook? Ecco le risposte consultando l'applicazione realizzata dall'azienda americana attiva nella nel...

    – Luca Tremolada

    Buzzoole: quando il digitale crea opportunità di lavoro

    Un team di 20 persone, crescita mensile del 30% e un fatturato di 500.000 euro per il primo semestre 2015. Questi sono i numeri della startup napoletana Buzzoole: piattaforma italiana di IEO (influence engine optimization) per l'ottimizzazione e valorizzazione della presenza online degli utenti. Grazie a un algoritmo proprietario, le aziende possono individuare gli utenti più influenti in diversi settori (ad esempio sport, tecnologia, politica, benessere ?) per generare passaparola in rete, o m...

    – Giovanna D'Urso

    Il Boomerang della Tecnologia

    Palmarini is back A due anni dall'eccellente Lavorare o collaborare?, Nicola Palmarini torna con un'opera che segna un ulteriore salto qualitativo in avanti dal punto di vista dello stile, sempre più godibile e icastico, mantenendo intatta la ricchezza travolgente di contenuti che gli è propria: Boomerang, Perché cent'anni di tecnologia non hanno (ancora) migliorato il mondo, ancora edito da EGEA. Ma se il primo libro era una sorta di epinicio delle nuove tecnologie della comunicazione, qui, al...

    – Marco Minghetti

    Il Rating degli altri

    Dopo secoli siamo quasi riusciti a misurare il valore degli oggetti: gli abbiamo attribuito un prezzo. Non ci bastava valutare la vita professionale delle persone con uno stipendio, restava da vincere una sfida più complessa: giudicare l'intera esistenza. Ecco giunte all'uopo tutte queste inter-connessioni e i Big Data che creiamo. Così ci possiamo reciprocamente valutare, giudicare, in una parola: votare. Il rating degli altri, nella migliore delle ipotesi, ci spinge a migliorare. Nell'accezion...

    – Massimo Chiriatti

    Alice nel Paese di Google e della Scuola Holden - Alice annotata 45

    Il controllo e la discrezionalità L'analisi del Quarto Capitolo di Alice nel Paese delle Meraviglie svolto nelle ultime note (da: Il Modello Comando e Controllo - Alice annotata 40 in poi) ci è stato particolarmente utile a sottolineare quanto lo Scientific Management coincida con il modello Comando e Controllo (e con quali nefaste conseguenze): non a caso la principale obiezione di quelli che in Nulla due volte definivamo manager-zombie all'introduzione di piattaforme collaborative in azienda,...

    – Marco Minghetti

    Il Top Manager come Content Curator

    Il Curatore sembra un buon diavolo:  oggi mi ha offerto anche un caffè.  Poi mi ha sorriso, dato che ero un po' giù,  e siam rimasti lì, chiusi in noi, sempre di più (Paolo Conte,   La ricostruzione del Mocambo) La leadership 2.0 secondo McKinsey Il Top Manager nell'era dei Social Network deve cambiare pelle, dicevamo in Di cosa parliamo quando parliamo di #Leadership in una Social Organization. Aggiungiamo oggi che se al centro delle sue responsabilità resta quella di essere il Curatore delle r...

    – Marco Minghetti

1-10 di 19 risultati