Ultime notizie:

Klaus Kinski

    A Cortina torna l'hotel Cristallo, motore di mondanità

    Negli anni Sessanta, il Cristallo diventò anche il cuore della vita notturna con l'apertura della discoteca Monckey, il viavai di celebrità e attori, da Klaus Kinski a Brigitte Bardot, e set di diversi film, per esempio “La Pantera Rosa” del 1963 e Vacanze di Natale di Vanzina nel 1983.

    – di Sara Magro

    Cashmere sostenibile per il brand 120%

    «Può capitare di sognare in grandissimo, specie sentendo certe cifre o percentuali di crescita di alcune recenti storie di successo del settore del lusso. Ma la verità è che siamo contenti della nostra storia di brand di nicchia e questo continueremo a essere, pur facendo un passo avanti ad ogni

    – di Giulia Crivelli

    Addio a Pasquale Squitieri, il regista dei Guappi e del Prefetto di ferro

    Da molto tempo non si sentiva più parlare di Pasquale Squitieri, personaggio che fu di punta nella stampa degli anni settanta e ottanta dello scorso secolo non soltanto per il suo cinema e per le sue spavalde prese di posizione, anche per la sua lunga storia d'amore con Claudia Cardinale, spesso

    – di Goffredo Fofi

    Arriva Spectre: sarà l'ultimo Bond per Daniel Craig?

    «Agitato o mescolato?», domandava il barista di Casino Royale a proposito del solito vodka martini. «Che vuole che me ne freghi», rispondeva James Bond. Si ponevano così le fondamenta di una nuova era. I Broccoli, storici produttori che stanno a 007 come i Nonino alle grappe, sapevano da un pezzo

    – Mattia Carzaniga

    Arriva Spectre: sarà l'ultimo Bond per Daniel Craig?

    «Agitato o mescolato?», domandava il barista di Casino Royale a proposito del solito vodka martini. «Che vuole che me ne freghi», rispondeva James Bond. Si ponevano così le fondamenta di una nuova era. I Broccoli, storici produttori che stanno a 007 come i Nonino alle grappe, sapevano da un pezzo

    – Mattia Carzaniga

    Massacri sognando l'Eldorado

    L'arrivo degli europei nella sconfinata foresta fu distruttivo. Le tribù furono falcidiate, depredate, destrutturate: riuscirono a trovare scampo grazie alla loro mobilità e instabilità - Livi Bacci rende giustizia a quei popoli che non ebbero un Las Casas a raccontarne le disgrazie, esclusi persino dal mito del buon selvaggio

    – Massimo Firpo

1-10 di 15 risultati