Ultime notizie:

Kiev

    Gas, record senza fine: prezzo quintuplicato da inizio anno

    L'anno termico si apre con un nuovo crollo dei flussi dalla Russia. L'Ucraina, sempre più isolata da Gazprom, invioca sanzioni da Usa e Ue. Intanto a Bruxelles si studiano strategie comuni per reagire al caro energia, che comincia a fermare le attività industriali

    – di Sissi Bellomo

    Chernobyl Herbarium

    La vita dopo il disastro nucleare, questo il sottotitolo del libro di Micheal Marder (Immagini di Anaïs Tondeur, 16,00 euro, trad.it.Donatella Caristina) edito dall'editore Mimesis nella collana Sguardi e visioni. Ci vuole coraggio a guardare in faccia il disastro nucleare che il 26 aprile 1986 in un orario che definire simbolico è poco - era l'1:23:45 e sì Dio gioca a dadi - fece esplodere il Reattore 4 della centrale nucleare di ?ernobyl',Ucraina, allora ancora facente parte della Repubblica ...

    – Mauro Garofalo

    La mia ritirata dall'Afghanistan

    "Il governo ti invita ad assistere al ridispiegamento del nostro contingente in Afghanistan", mi disse al telefono il butterato Pichomkin al desk italiano del ministero degli Esteri, sulla Smolenskaja. Il "ridispiegamento" era un vero ritiro e il "contingente" erano i 115mila uomini dell'OKSVA, l'acronimo russo di Contingente Limitato delle Forze Sovietiche in Afghanistan: cioè la 40^ Armata, la storica 40-y Obshchevoyskovaya Armiya caricatasi di gloria contro i nazisti sul Dniepr e a Kursk. Nel...

    – Ugo Tramballi

    Maggio 1988, il mio ritiro dall'Afghanistan

    «Una notte, fummo caricati su un Antonov dell'esercito. Senza luci di posizione e nella cabina completamente buia, l'aereo decollò per Shindand, a Ovest, non lontano dal confine iraniano. Era la base sovietica più grande dell'Afghanistan: vent'anni più tardi lo sarebbe stata anche della Nato e avrebbe visto un'altra grande ritirata»

    – di Ugo Tramballi

    Il salto di qualità nelle cyberwar ne chiede uno per contrastarle

    Tanto tuonò che infine piovve. Questa la sintesi della situazione attuale, se osservata dal punto di vista della cybersecurity. Come si poteva facilmente prevedere, stiamo assistendo a una crescita vertiginosa in termini quantitativi e qualitativi degli attacchi informatici. La combinazione di un

    – di Alessandro Curioni

1-10 di 1817 risultati