Ultime notizie:

Khalil Gibran

    Pity the Nation, pietà per il Libano

    Quando finì di scrivere il suo monumentale racconto sulla guerra civile libanese finita nel 1990, Robert Fisk decise d'intitolarlo "Pity the Nation". Il più bravo fra i tanti giornalisti occidentali passati per il Libano, Robert si era ispirato alla famosa poesia che Khalil Gibran aveva inserito ne "Il giardino del profeta", pubblicato postumo nel 1932. "Pietà per la nazione che indossa abiti che non ha tessuto, mangia pane che non ha mietuto e beve vino che non è colato dai suoi tronchi?Pietà ...

    – Ugo Tramballi

    Pity the Nation - L'America e l'impeachment

    Per chi continua ad avere una certa considerazione per gli Stati Uniti, è triste leggere i resoconti delle udienze in Campidoglio sull'impeachment a Donald Trump. Ma è ancora più deprimente assistere da qui, a Washington: con le prime pagine cartacee e online piene della spazzatura che ogni giorno esce dalla Casa Bianca; con tutti i network televisivi "live" per ore sui volti dei deputati della Commissione per l'Intelligence incaricata dell'inchiesta, e quelli dei testimoni, molti dei quali inti...

    – Ugo Tramballi

    Una giornata particolare

    PROLOGO Caro Diario, la giornata del 13 Giugno 2019 la ricorderò a lungo, è stata davvero assai piena di cose, la prima volta con #LegoSeriousPlay, la prima volta con Daniela Chiru come coach, la prima volta in "aula" con due persone che conosco e a cui voglio molto bene - Matteo Bellegoni e Chiara Serreli - la prima volta con otto persone che prima non avevo mai visto e che dopo vorrei tanto non perdere di vista. E sto parlando solo del primo dei tre appuntamenti della giornata, perché dopo ci ...

    – Vincenzo Moretti

    Da Sfera Ebbasta a Emis Killa: i consigli «culturali» dei vip ai 18enni

    Ogni età ha gli intellettuali che si merita. Gente che pensa, riflette e illumina i propri contemporanei, indicando strade, proponendo modelli, consigliando letture. Quante copie di classici greci e latini si saranno vendute nell'Ottocento grazie a Ugo Foscolo? E quanto Hegel è passato sotto i

    – di Francesco Prisco

    Generazioni in cerca d'intesa

    L'età media elevata delle professioni e dei mestieri è specchio dell'Italia invecchiata.

    – di Carlo Carboni

    Salma Hayek ambasciatrice di Kering nel suo tour in Libano

    L'attrice Salma Hayek, 48 anni, di origini messicano-libanesi, è stata di recente in Libano per presentare il nuovo film da lei prodotto, "Il profeta", ispirato alla celebre opera del poeta Khalil Gibran. Un'occasione per visitare il museo dedicato allo scrittore, i campi di accoglienza dell'Unicef

    Ritorno a Beirut, eccezione araba

    La Siria è un vulcano, il nemico dell'Isis è alle porte, l'esercito combatte gli islamisti nella valle della Bekaa, nel Paese vivono ormai due milioni di profughi siriani (i libanesi non arrivano a 5 milioni), più della metà non censiti dalle autorità né dalle agenzie umanitarie. Ma l'altra domenica, sotto un sole glorioso, decine di migliaia di libanesi hanno partecipato alla maratona di Beirut. Fra i concorrenti c'era anche una delegazione di soldati italiani dell'Unifil, di stanza nel Sud, a...

    – Ugo Tramballi

    Baci Perugina, 90 anni da Prévert a Kurt Gobain

    Chi scarta il bacio Perugina ha un po' l'animo romantico di chi crede nell'oroscopo. E infatti sempre di brevi messaggi si tratta, che illuminano una piccola

    – di Saverio Fossatii