Ultime notizie:

Keynes

    F1, ha senso oggi avere un vivaio?

    In casa Red Bull invece, ciò che prima era un punto di forza, il vivaio, oggi è forse il punto debole, ed il team di Milton Keynes non ha tra le mani dei giovani piloti di valore.

    – a cura di Datasport

    Juncker vuole un euro che competa nel mondo con il dollaro

    L’idea fu poi fatta propria, con alcune modifiche, dallo stesso Fmi che propose nel 2010 la creazione del Bancor (dal nome della valuta proposta da John Maynard Keynes durante le trattative per Bretton Woods).

    – di Riccardo Sorrentino

    F1, Gp Singapore: la presentazione

    Verstappen a Monza ha ammesso chiaramente che la Red Bull al Marina Bay va per vincere, ma attorno al team di Milton Keynes resta un margine di dubbio.

    – a cura di Datasport

    Affrettarsi lentamente: il ritmo come attitudine manageriale

    Nel 1930 l’economista Keynes si lanciò in una previsione sul futuro, divenuta in seguito celeberrima proprio grazie al fatto di essere stata sconfessata dal presente: «Grazie alla crescita economica, entro un secolo, sarà sufficiente lavorare... La spirale (apparentemente senza uscita) di generazione continua di nuovi, presunti bisogni alimentata ad arte dal capitalismo ha configurato un presente nel quale sembra valere tutto il contrario di quanto pronosticato da Keynes: manager e...

    – di Gianluca Rizzi *

    L'Italia è diversa da Venezuela, Turchia e Argentina?

    Pubblichiamo un contributo di Guido Iodice, coautore di Keynes Blog - Di fronte alle crisi di diversi paesi emergenti (Venezuela, Argentina, Turchia) in corso in questi mesi, assistiamo ad un poderoso esercizio di mirror climbing da parte dei noeuro. A chi fa notare che l'Italia, in mano loro e fuori dall'euro, farebbe la stessa fine, la risposta è sempre la stessa: l'Italia è diversa. Ovviamente l'Italia è diversa. E' un paese del G7 (ormai più per tradizione che per Pil), non un'economia emer...

    – Econopoly

    F1: ufficiale, sarà Gasly il compagno di Verstappen alla Red Bull nel 2019

    Ma l'interrogativo relativo al sostituto del pilota di Perth è stato risolto ufficialmente dalla scuderia di Milton Keynes, che ha annunciato il compagno di squadra di Max Verstappen: sarà Pierre Gasly, pilota francese attualmente in forza alla Toro Rosso, scuderia satellite della Red Bull, che ha ufficializzato la decisione attraverso un comunicato.

    – a cura di Datasport

    Una settimana di Econopoly (quella di Autostrade e ponte Morandi)

    E' stata una settimana pesantissima. Il 14 agosto è crollato il ponte Morandi. Italia sotto shock: le sue infrastrutture improvvisamente sono molto meno sicure, persino di quel che si credesse. Ovviamente i post più letti hanno riguardato la terribile tragedia di Genova. Il numero uno è addirittura un post di gennaio 2016, che approfondiva temi ora molto attuali: le concessioni autostradali infinite, un'altra anomalia italiana. Buona lettura. (Clicca sull'immagine). Ma non c'è solo ponte Mor...

    – Alberto Annicchiarico

    Ponte Morandi, l'irrazionalità dopo la tragedia e la tentazione di rinazionalizzare

    Reagire ad una tragedia come quella del Ponte Morandi in maniera lucida e razionale non è semplice. Troppa la rabbia, la commozione e la frustrazione per non aver impedito un evento che, forse, si sarebbe potuto evitare. Eppure, le istituzioni dovrebbero mostrare fermezza e lucidità, senza cedere pedissequamente alle pulsioni della piazza che - inevitabilmente - cerca vendetta per le troppe vittime innocenti. Ma allora come dovrebbero reagire le istituzioni all'indomani di un tale dramma di cui...

    – Francesco Bruno

    F1, il punto sul mercato piloti

    Se ne andrà dunque Carlos Sainz, che adesso si trova in una situazione non facile: sembrava scontato un suo approdo in Red Bull (considerando che il team di Milton Keynes è ancora proprietario del suo cartellino), ma le cose per lui paiono essersi complicate, per via di vecchi attriti con Verstappen, Horner e Marko.

    – a cura di Datasport

1-10 di 868 risultati