Ultime notizie:

KBA

    Donato Sansone per #FacceEmozioni

    Tra le tante soddisfazioni avute nel co-curare assieme a Donata Pesenti Campagnoni la mostra #FacceEmozioni al Museo Nazionale del Cinema di Torino (17 luglio 2019 - 6 gennaio 2020) (qui) c'è sicuramente anche quella di avere come video di presentazione un'opera di Donato Sansone... eccovela! https://www.youtube.com/watch?v=7J-A2EtcD-0 Per chi non conosce il lavoro di Sansone consiglio di andare in rete a sbirciare i piccoli gioielli di questo artista anomalo con una vena tra il surreale e ...

    – Simone Arcagni

    Dieselgate, il richiamo Audi è solo volontario e il costruttore garantisce: "Niente problemi". Segnatevelo

    Se avete un'Audi V6 TDI e il costruttore vi ha inviato una lettera di richiamo per ridurre le emissioni dopo il dieselgate, segnatevi l'ultima frase del lancio Ansa che riporto sotto: dice chiaro e tondo che il software aggiornato non vi darà problemi. Quello che non dice con la stessa chiarezza, ma si capisce comunque, è che quei problemi sono gli stessi che ci sono stati su altre vetture del gruppo Volkswagen sottoposte a richiami a causa del dieselgate. Quindi la rassicurazione che ha dato l'...

    – Maurizio Caprino

    Audi inciampa sulle emissioni: richiami per 60mila A6 e A7

    Audi, brand premium del gruppo Volkswagen, ha comunicato alla Motorizzazione federale tedesca (Kba) di aver rilevato irregolarità nel software che controlla le emissioni dei motori diesel di 60mila Audi A6 e A7 e di averne bloccato la consegna. Il problema riguarda il software dei motori V6 montati

    Dieselgate: Audi, bloccate le vecchie A6 e le A7. Diess attacca Winterkorn

    Lo scandalo Dieselgate continua a colpire i modelli Audi. Come riportato dal quotidiano tedesco Der Spiegel, Audi avrebbe montato un software selle vecchie A6 e A7 (non più in produzione) per intervenire sulle emissioni di NOx. Modifica presente su circa 60.000 vetture, il sistema diluirebbe

    – di Simonluca Pini

    Dieselgate - Al via la prima class action europea. E si fa in Italia

    Da sabato scorso, 1° luglio, è possibile aderire alla prima class action europea contro il gruppo Volkswagen per lo scandalo del dieselgate: quella ammessa a maggio dal Tribunale di Venezia su richiesta di Altroconsumo. Per una volta, dunque, l'Italia fa da battistrada in Europa. Sarà molto interessante vedere come andrà a finire, visto che - secondo i calcoli che appaiono sull'ultimo numero di Quattroruote - per le "poche" vetture che ha venduto negli Usa il colosso tedesco ha dovuto già spende...

    – Maurizio Caprino

    Fiat Chrysler riduce debiti e oneri per interessi

    Fiat Chrysler Automobilesha pubblicato ieri sera - a Borsa americana chiusa - il bilancio 2016, i cui elementi essenziali erano stati annunciati a fine gennaio. Il fatturato consolidato di Fca è stato di 111 miliardi di euro, in lieve aumento dai 110,6 dell'anno precedente; l'utile operativo

    – di Andrea Malan

    Il Governo: «Massima trasparenza»

    Il Governo italiano alza le difese e risponde piccato punto per punto a Berlino e Bruxelles rivendicando la «massima trasparenza» sul caso Fca i cui veicoli, in base ai test italiani sulle emissioni già realizzati, «risultano conformi».

    – Marzio Bartoloni

    Da Fiat già a febbraio un richiamo «soft»

    Ieri è toccato soprattutto alla Fiat 500X. Ma lo scontro Italia-Germania sulle emissioni delle auto riguarda anche la sua "cugina" a marchio Jeep (la Renegade) e la Fiat Doblò. E, se per la 500X il governo italiano ha già dato una prima risposta ai tedeschi, per gli altri due modelli i suoi

    – di Maurizio Caprino

    Ue: sulle emissioni di Fca l'Italia dia risposte convincenti al più presto

    La Germania insiste sulla richiesta di richiamare i modelli diesel di Fca. Nel mirino del governo tedesco sono Fiat 500, Doblò e Jeep Renegade, per i quali il ministero dei Trasporti chiede alla Ue il rientro in officina per presunte violazioni delle norme europee sulle emissioni. Lo ha chiarito

1-10 di 52 risultati