Ultime notizie:

Karl Kraus

    Benedetto sia Onan: masturbazioni creative tra cinema e letteratura

    E benedetta sia la masturbazione, vien da dire, al solo pensare al principe dei romanzieri. Che ne sarebbe di "À la recherche du temps perdu" senza le ossessioni creative di quel Marcel Proust la cui foga onanistica preoccupava a tal punto il padre, esimio docente alla Facoltà di Medicina, da

    – di Stefano Biolchini e Andrea Chimento

    Egon Schiele, la sua sessualità disperata "infiamma" la Royal Academy

    Un secolo fa, sullo sfondo dell'immensa devastazione della Grande Guerra si consumava un'altra tragedia, l'epidemia di influenza spagnola. Il 6 febbraio 1918 Gustav Klimt, l'artista piú celebre e celebrato di Vienna, era morto di polmonite a 55 anni, passando il testimone al suo protégé Egon

    – di Nicol Degli Innocenti

    Vienna: weekend nei caffè storici

    Reduce dalla I guerra mondiale e con l'impero in disfacimento l'ultimo rifugio del barone Trotta è il caffè Lindhammer. E' qui che il protagonista della Cripta dei Cappuccini di Joseph Roth cerca, vanamente, di ritrovare le antiche e rassicuranti atmosfere della Vienna asburgica. Ma il caffè inteso

    – di Arianna Garavaglia

    Una risata inattendibile

    La pubblicazione di un Meridiano Mondadori dedicato a un autore italiano del Novecento è sempre un'importante opportunità per riflettere sulla letteratura del secolo scorso e sulle prospettive di quella odierna. Il Meridiano Romanzi e racconti di Luigi Malerba (Berceto, Parma 1927 - Roma 2008) è un

    – di Gino Ruozzi

    Cinismo e sulfuree perdizioni

    Alla soglia del XX secolo un'aura di satanica perversione circondava uno scrittore dal sulfureo talento, irradiante energia magnetica e aborrito dalle buone madri di famiglia. I genitori, un po' svizzeri un po' americani di vocazione illuministica, lo avevano chiamato con due nomi propri, Benjamin

    La Bibbia si fa in quattro

    Forse esagerava ma non aveva del tutto torto Karl Kraus quando nei suoi Detti e contraddetti affermava che «il linguaggio è la madre, non l'ancella del pensiero». E continuava: «Il linguaggio dev'essere la bacchetta del rabdomante che scopre sorgenti di pensiero». Proprio per questo lo studio di

    – di Gianfranco Ravasi

    L'arte di dire sì alla vita

    Diceva Karl Kraus che «l'aforisma non coincide mai con la verità; o è una mezza verità o una verità e mezzo». Gli aforismi che Nietzsche presenta ne La gaia scienza (prima edizione 1882, seconda, con importanti aggiunte, del 1887), a parte quelli invischiati in polemiche contingenti, sono per lo

    – Remo Bodei

    Nel grottesco cabaret della Grande Guerra

    E' una ingegnosa macchina spettacolare, articolata e lineare, frastagliata e compatta, quella messa in campo dal regista Claudio Longhi e dai suoi magnifici

    – Giuseppe Distefano

    Spietato con se stesso (e con gli altri)

    «Io sono un cinico che ha fede in quel che fa», scriveva lapidariamente Vincenzo Cardarelli a inizio Novecento, presto corrisposto da Ennio Flaiano. Una

    – Gino Ruozzi

1-10 di 35 risultati