Ultime notizie:

Jp-Morgan

    Titoli di Stato, perché la Cina può diventare il nuovo bene rifugio

    La Repubblica popolare ha aperto il mercato dei bond agli investitori esteri e i capitali sono destinati ad affluire copiosi ma il mercato resta a macchia di leopardo: opaco quello dei corporate, più liquido quello dei governativi. Ecco le variabili da tenere d'occhio

    – di Andrea Franceschi

    La liquidità fatale alle banche, altro spartiacque fra Europa e Usa

    Il 9 settembre 2008, 6 giorni prima di fallire, Lehman Brothers Inc. aveva in cassa circa 42 miliardi di dollari. Aveva lo stesso livello di liquidità dichiarato alla fine del secondo trimestre e quasi 10 miliardi in più rispetto a quanto registrato alla fine dell'anno precedente. Sono bastati 6 giorni e la diffusione dei risultati attesi per il terzo trimestre (per la seconda volta in perdita dopo quella del secondo trimestre) per mandarla in bancarotta. Si usa spesso dire che "liquidity kills...

    – Francesco Lenzi

    Opec, tutte le crisi sul tavolo alla vigilia del vertice

    Iraq, Iran, Libia, Algeria: disordini, attentati, sanzioni, conflitti. La lista dei problemi è lunga e non risparmia nessuno dei Paesi membri dell'Organizzazione, che si appresta a decidere sui tagli alla produzione di petrolio

    – di Sissi Bellomo

    Con Black Friday e Cyber Monday parte la nuova corsa dei consumi

    Il lungo weekend del Thanksgiving, la Festa del Ringraziamento, appare avviato a confermare la tenuta di consumi. Decine di milioni di consumatori, spesso anche ripetutamente, sono pronti a buttarsi sugli acquisiti

    – di Marco Valsania

    Gm contro Fca: storia e conseguenze della sfida legale tra colossi

    L'industria dell'automotive Usa è scossa dalla battaglia legale fra i due colossi. Gm è partita all'attacco accusando Fca di aver corrotto i sindacati per ottenere vantaggi sul costo del lavoro. Ma le tensioni fra i due vengono da lontano

    – di Marco Valsania

    Ipo Aramco, sauditi ai ferri corti con le grandi banche straniere

    A poche settimane dal debutto in Borsa, i big del credito sono stati estromessi dal ruolo di global coordinator. Anche le commissioni si profilano molto più basse di quanto le banche avessero sperato. A guastare i rapporti è stato il nodo della valutazione di Saudi Aramco

    – di Sissi Bellomo

1-10 di 2936 risultati