Ultime notizie:

Josip Broz

    La Serbia tiene in ostaggio otto capolavori italiani trafugati da Hitler

    Otto "prigionieri di guerra" sono ancora in ostaggio nelle sale del Museo nazionale di Belgrado a più di settant'anni dalla fine del Secondo conflitto mondiale. Sono otto opere d'arte di inestimabile valore trafugate dall'Italia nel 1943 sui treni speciali del luogotenente di Hitler, il maresciallo

    – di Roberto Galullo e Angelo Mincuzzi

    Duravcevic: «Sono un eremita felice, mi sento a casa solo nel mio atelier»

    NEW YORK - Livido e pittorico come El Triunfo de Baco di Velázquez, arcano e incantatore come il Monastero di Ostrog nel Montenegro, il boccale dell'arte di Aleksandar Duravcevic è un fruscío teatrale che porta con sé pittura, fotografia, scultura, disegno e installazioni. Il suo studio da

    – di Filippo Brunamonti

    Putin: More Dangerous than Milosevic

    Vladimir Putin is a more dangerous and powerful version of Slobodan Milosevic and the Ukraine is a sort of Super-Yugoslavia. The comparison drawn by those who want to arm Kiev's Ukraine against the eastern rebels supported by Moscow may look appropriate. Even the echo of the propaganda that led to

    – Alberto Negri

    Le nuove carte della Pg di Palermo/5: Binnu Provenzano «carabiniere» e «massone» e le profezie di Elio Ciolini

    Cari lettori, da lunedì sto analizzando le 25 pagine di memoria depositate il 26 settembre dal procuratore generale Roberto Scarpinato e dal sostituto Luigi Patronaggio, con le quali chiedono la rinnovazione dell'istruzione dibattimentale del cosiddetto processo Mori-Obinu per fatti, avvenimenti e prove che non potevano essere conosciuti dal collegio giudicante che in primo grado il 15 luglio 2013 ha assolto (con sentenza impugnata dalla procura) Mario Mori e Mauro Obinu dall'accusa di favoreggi...

    – Roberto Galullo

    Noi figli di profughi, fiumani per sempre

     Nel giorno della memoria, la sorella d'Italia Giorgia Meloni propone di togliere a Josip Broz Tito le onorificenze e i cavalierati attribuitigli negli anni dai governi italiani. Mi scusi, signora Meloni, ma chi se ne frega. Non le parlo da giornalista - sarei scortese a usare questo tono - ma da figlio di fiumana.   I protagonisti di questa tragedia sono sempre di meno. Se dunque è a noi, figli di profughi, che vuole fare un piacere, lasci perdere. Non ci interessa: l'ingiustizia è stata fatta...

    – Ugo Tramballi

    Da via Bottai a via Almirante

    Dai libri di storia, il revisionismo scende in strada. E' il momento della Street-Politics, un assalto alla toponomastica in nome del politicamente corretto (o scorretto, a seconda dei punti di vista). Quando tredici anni fa, nel settembre del 1995, l'allora sindaco di Roma Francesco Rutelli propose di intitolare un largo al gerarca fascista Giuseppe Bottai, fu subissato da uno tsunami di indignazione. La comunità ebraica e la sinistra organizzarono sit-in di protesta davanti alla Galleria d'Arte...

    – Riccardo Chiaberge