Ultime notizie:

Joseph Kony

    Il caso Oxfam e il lato oscuro degli aiuti umanitari

    Ogni crisi umanitaria è unica, ma il cast dei personaggi stranieri - che si aggirano tra varie zone disastrate del pianeta, alla ricerca perenne del caos - resta in sostanza sempre lo stesso. Ne fanno parte diplomatici scrupolosi e giornalisti determinati, militari energici ed esperti di logistica,

    – di Matthew Green

    La falsa zanna con il Gps

    Il Gps può trasformarsi in un sistema per raccontare fenomeni illegali. E' quello che è successo con la storia di copertina del National Geographic di settembre dal titolo "Tracking Ivory". Il giornalista Brian Christy ha avuto un'idea tanto semplice quanto originale per narrare uno dei sistemi di finanziamento delle guerriglie del Continente Nero che si sta trasformando nella piaga che mette a rischio l'esistenza stessa degli elefanti africani: il commercio illegale dell'avorio. Un fenomeno già...

    – Pierangelo Soldavini

    Africa alle urne / Repubblica Centrafricana

    Uno dei paesi più instabili e poveri del continente si recherà alle urne per il primo turno delle presidenziali il 23 gennaio. Di fronte, l'attuale Presidente

    Sudan, le infelici parole del presidente Assemblea Onu: "La Cpi è razzista"

    La condanna della Corte penale internazionale, che ha emesso mandato d'arresto nei contronti del presidente sudanese Omar al-Bashir per crimini di guerra e crimini contro l'umanità nel Darfur, è "razzista", ha affermato il presidente dell'Assemblea Generale dell'Onu, Miguel d'Escoto Brockmann. Penso che è infelice" ha detto alla stampa D'Escoto, che è stato ministro del governo sandinista in Nicaragua dal 1979 al 1990, riferendosi al mandato d'arresto emesso il 4 marzo contro Omar al Bashir d...

    – Riccardo Barlaam

    Tracce di speranza

    Raccontare un conflitto particolarmente cruento - e le sue conseguenze sulla vita della gente comune - attraverso un videogioco. Ci ha provato la Croce Rossa britannica, impegnata da anni in Nord Uganda, dove dal 1987 il Lord's Resistance Army di Joseph Kony si oppone all'esercito regolare. Un conflitto cui l'Uganda ha pagato un tributo altissimo in termini di morti (decine di migliaia) e sfollati (1,6 milioni). E che ha visto manifestarsi il fenomeno dei bambini soldato (oltre 20mila, secondo s...

    – nicola filippone

    Uganda, salta la firma dell'accordo di pace

    Saltata, per l'ennesima volta, la firma dell'intesa di pace tra governo ugandese e ribelli dell' Esercito di Resistenza del Signore, Lra. La delegazione governativa - rendono noto fonti ufficiali - ha lasciato stamani Ri-Kwabanda, località sudanese a cavallo del confine con la Repubblica Democratica del Congo, dove ieri il protocollo avrebbe dovuto essere firmato, per rientrare a Kampala. Per l'ennesima volta il leader dell'Lra, Joseph Kony, pur avendo annunciato la presenza e la volontà di fi...

    – Riccardo Barlaam

    Uganda, verso accordo di pace tra Governo e ribelli

    Il governo ugandese ha detto che l'accordo di pace con l'Esercito di Resistenza del Signore (Lra) per mettere fine al conflitto iniziato nel 1986, uno dei più lunghi della storia del continente africano, potrebbe essere firmato venerdì prossimo, anche se il leader dei ribelli non dovesse presentarsi, mandando al suo posto uno rappresentante. Il governo ugandese vorrebbe vedere il capo del Lra, Joseph Kony, firmare un accordo di pace definitivo. Nel caso non decidesse di farsi vivo, siamo pront...

    – Riccardo Barlaam

1-10 di 12 risultati