Ultime notizie:

Joseph Duveen

    Tattiche tattili

    Ma che genio, l'affascinante storico dell'arte Bernard Berenson (1865-1959) ad avere intuito come le ragioni profonde che rendevano così attraente la pittura italiana rinascimentale per un pubblico americano, giovane e carnale, fossero i Valori Tattili («Florentine Painters of the Renaissance»,

    Fondi oro da collezione

    Tabula picta è una spettacolare mostra di fondi oro italiani - espressione dello stile Gotico fiammeggiante - che mancava sul mercato antiquariale da oltre vent'anni. Il merito va alla passione e all'impegno di Matteo Salamon - terza generazione di antiquari - che in un anno di lavoro ha messo

    – di Marina Mojana

    Tutte le donne di Berenson

    Roberto Longhi (1890- 1970) e Federico Zeri (1921-1998) sono stati due celebri storici dell'arte del Novecento, ma nonostante la loro chiara fama un singolare destino li accumuna: nessun biografo italiano o straniero s'è sentito in obbligo di tratteggiare in un libro a tutto tondo la vita e la

    – di Marco Carminati

    L'antiquario del principe Umberto

    Le biografie e le autobiografie di antiquari e mercanti d'arte del Novecento zampillano spesso di notizie, curiosità e aneddoti. In questo ambito, interessantissimi sono, ad esempio, i profili e le imprese di Ambroise Vollard, Daniel-Heinrich Kahnweiler, Joseph Duveen, Daniel Wildenstein, Paul

    – di Marco Carminati

    Tefaf, collezionisti e direttori di museo a caccia di tesori -

    Quando, nell'anno 1900, il neurologo Moses Allen Starr di New York, vicino di casa dei finanzieri Philip Lehman e John Rockefeller, acquistò l'opera di Claude Monet "L'Ile aux Orties", del 1897, ora offerta da Richard Green a Tefaf a Maastricht per 15 milioni di $ (lui l'ha comprata da Christie's a

    – di Silvia Anna Barrilà e Marilena Pirrelli

    "Die Kunst, das Geld und die Krise"

    Un oligarca russo distrugge con un mitragliatore AK 47 un'opera di Damien Hirst che ha acquistato a Londra il 15 settembre 2008 e non riesce a rivendere; Jeff Koons dichiara lo stato d'insolvenza insieme al suo gallerista Larry Gagosian; il regime cinese proibisce il libero mercato dell'arte dopo

    – di Silvia Anna Barrilà

    Il «Leonardo» della discordia

    di Marco Carminati Il dipinto riprodotto qui sopra - che Sotheby's metterà al l'asta a New York il 28 gennaio - è stato al centro di una delle più clamorose controversie artistiche del '900. Fu causa di uno scontro frontale che vide coinvolti personaggi di primo piano come il re dei conoscitori

    I 40 italiani testimoni di cultura nel mercato dell'arte internazionale

    Oggi si conosce il prezzo di tutto e il valore di niente, direbbe Oscar Wilde e quando si compra l'infinito (un'opera d'arte) con il finito (il vil denaro) si fa sempre un affare, gli risponderebbe l'olandese Joseph Duveen, celebre mercante d'arte vissuto negli anni Venti del secolo scorso.Oggi il

    – di Marina Mojana e Marilena Pirrelli

    Duveen, re dei mercanti

    Tradotta in italiano la biografia che Meryle Secrest ha dedicato al più celebre antiquario del Novecento. Ha avuto come clienti i più grandi collezionisti americani e inglesi Tra gli altri Andrew Mellon, Henry Frick e Lord Spencer, il nonno di Lady Diana - L'America aveva i soldi, l'Inghilterra le opere: trucchi e strategie per garantire capolavori a facoltosi yankee