Ultime notizie:

Joseph Conrad

    IL NOME DELLE COSE - 11. E' già troppo tardi

    Il mondo è troppo grande perché si riesca a salvarlo, ha ragione Jonathan Franzen (qui la mia intervista per La Stampa a pochi mesi dall'uscita italiana). I livelli di inquinamento che abbiamo prodotto negli ultimi cinquant'anni hanno compromesso l'equilibrio del pianeta. A sentire gli scienziati, praticamente per sempre. Anche se si dismettesse ora l'immissione di polveri nell'aria, anche se tutto il mondo (in questo momento!) la smettesse di produrre inquinamento, sarebbe troppo tardi. Il pia...

    – Mauro Garofalo

    "Le ragazze del Pillar" 2, esce domani il nuovo capolavoro di Turconi-Radice - un'intervista

    Storie delicate e maestose, personaggi come il mare in tempesta, e il cuore. Esce domani la seconda puntata de Le ragazze del Pillar - Storie di terra & mare, marinai & prostitute (19,00?, bao publishing - editore di Zerocalcare) di Stefano Turconi ai disegni e Teresa Radice ai testi. Ogni volta che si legge uno dei graphic novel di Turconi-Radice (tra questi: Viola giramondo, Tosca dei boschi, e La terra. Il cielo. I corvi vincitore del Premio Segafredo Zanetti UN LIBRO UN FILM edizione 2021 d...

    – Mauro Garofalo

    Forti e liquidi, come il futuro

    Come Cuore di tenebra di Joseph Conrad e La conquista dell'America di Tzvetan Todorov, il nucleo fondante di Forte come la vita, liquido come l'amore (introduzione del Premio Nobel per la Pace Tenzin Gyatso, il Dalai Lama, Solferino, 16,00 ?) di Thomas Leoncini, scrittore giornalista spezzino classe 1985, ruota attorno al concetto dell'altro per meglio dire il sé e la relazione con - il corpo, digitale, reale - gli altri. Nucleo tematico dell'autore, il concetto di sacer: il sacro nella dimensi...

    – Mauro Garofalo

    Scuola, cosa serve per vincere la sfida del capitale umano

    Con quasi 13 milioni di abitanti con un titolo di studio limitato alla terza media l'Italia non è un Paese davvero pronto a cogliere tutto il potenziale legato al piano di rilancio del Next Generation Eu

    – di Alberto Orioli

    Uomo diventa lupo

    Quando, dopo aver discusso del concetto di archetipo in Jung, un'amica mi ha consigliato di leggere Uomo diventa lupo (trad. Raul Montanari, Adelphi, ?26) di Robert Eisler, ho insipidamente pensato di trovare scritti sulla ferocia, a partire dalla famigerata espressione latina "homo homini lupus". Quando mi sono trovato in mano il volume - un saggio di oltre 400 pagine - mi sono accorto invece di avere davanti un corpus raro. Il saggio di Eisler si configura infatti come estensione, pletora, un...

    – Mauro Garofalo

    L'ultimo viaggio del dottor Livingstone

    La storia mai raccontata di come i membri africani della spedizione ne riportarono il corpo essiccato e sviscerato. Un viaggio di 285 giorni nell'Africa precoloniale sconvolta dalla tratta

    – di Lara Ricci

    Il rapporto Salvini-Di Maio e le analogie con Craxi-De Mita

    La diarchia incarnata dai vicepremier "ex aequo" Matteo Salvini e Luigi Di Maio non è una novità: negli anni '80 i due consoli della politica italiana si chiamavano Benedetto "Bettino" Craxi (classe 1934 e milanese come il leader della Lega) e Luigi Ciriaco De Mita (classe 1928 e avellinese, come

    – di Riccardo Ferrazza

    L'auto elettrica ha un problema. Vedi alla voce batteria

    Nel 1890, l'anno in cui Joseph Conrad viaggiò in Congo, lo stato esportò circa 130 tonnellate di gomma. Sei anni dopo arrivò ad esportarne dieci volte tanto divenendo così il più grande produttore di gomma di tutta l'Africa. Nel suo Cuore di tenebra, Conrad raccontava del commercio dell'avorio, il suo lavoro fu fondamentale nel portare alla luce le atrocità subite dai lavoratori indigeni del Congo. Ben presto, i profitti delle vendite della gomma dell'epoca superarono quelle dell'avorio alla bor...

    – Raffaele Perfetto

1-10 di 62 risultati