Ultime notizie:

Joseph Beuys

    Il centenario di Joseph Beuys

    Cento anni fa, il 12 maggio 1921, nasceva a Krefeld in Germania l'artista Joseph Beuys, figura poliedrica e complessa, che ha portato avanti istanze tra le pił innovative e influenti della seconda metą del Novecento. ... La sua patria, la Germania, non ha perso occasione per mettere su un palinsesto variegato di celebrazioni, mostre, conferenze e manifestazioni in suo onore, con l'intento quasi di tirare le somme, a distanza di un secolo, sull'ereditą di Beuys alla contemporaneitą.

    – di Silvia Anna Barrilą

    Oltre la bellezza dell'abbandono: spaziare in molti sensi

    Caro Giotto eccomi a te dalle pagine di un romanzo appena finito, quello di Paolo Sorrentino 'Hanno tutti ragione', e di un altro appena iniziato, di Francesco De Sanctis 'Romanzo da scrivere': come trovarsi fuori strada, tra un mondo e pure quell'altro, lontano dai paesaggi quotidiani, con un passo dentro lo straniamento che ti dą la trasfigurazione della finzione, a gustare lo stordimento che spinge a superare la soglia e a sentire come attraverso un'altra pelle. Ecco allora che mentre il sol...

    – Maria D'Ambrosio

    FOCUS (art mag by Origa. 11 nn. 1985/1986)

    FOCUS. Graziano Origa Magazine. Mensile di Immagini Grandi. 11 numeri, rivista patinata, da novembre 1985 a ottobre 1986. Pagg. 80, lire 7/6 milaLire. Redazione: Adriana Lobello, Joe Zattere, Marco Cingolani, Nicola Guiducci, Andrea Tenerani, Giulio Viggi, Barbara Michelin, Guido Alberi, Brooks Peters (...) TO BE CONTINUED. STAY HERE. FRO 1 TO 11. FOCUS N. 6 (aprile 1986). Graziano Origa Magazine. Mensile di Immagini Grandi. COVER: Louise Brooks. EDITORIALE: Graziano Origa. INTERVISTA: ...

    – Graziano Origa

    Ritratto dell'arte (che sarą) contemporanea

    Il web onnipresente e il nuovo volto dei musei, il trionfo delle immagini in movimento e le strategie del mercato. Che cosa ci offriranno i prossimi anni? Scenari creativi, sabotaggi e tentativi di cambiare il mondo

    – di Leonardo Merlini

    Afam pronte a essere protagoniste del «Patto per la ricerca» proposto da Fioramonti

    «Molto pił che l'indice economico del Pil, nel futuro il livello estetico diventerą sempre pił decisivo per indicare il progresso della societą». Cosģ John Kenneth Galbraith, famosissimo economista canadese, acutamente indica la stella polare per un progresso a trazione estetica, senza tuttavia

    – di Antonio Bisaccia*

1-10 di 111 risultati