Ultime notizie:

Jojob

    App, termoscanner, segnali e gestione dei flussi: le soluzioni per vivere gli ambienti in sicurezza

    A riflettere Ŕ anche il settore della mobilitÓ: Jojob (azienda specializzata in carpoolong) ha approntato una proposta ad hoc per le aziende (in prova gratuita per maggio e giugno): equipaggio di massimo due persone, sedute una davanti ed una dietro e dotate di dispositivi di sicurezza adeguati (guanti e mascherine), con l'invito di sanificare con regolaritÓ l'abitacolo e di creare degli equipaggi fissi.

    – di Maria Chiara Voci

    Non solo auto privata: cresce l'Italia della mobilitÓ condivisa

    Elevati costi di mantenimento e di gestione, benzina, traffico e problemi di parcheggio: l'auto privata non Ŕ pi¨ il sogno degli italiani e a dimostrarlo sono i 18,1 milioni di connazionali che negli ultimi anni hanno usufruito di almeno un servizio di mobilitÓ condivisa, dal bike sharing al

    La mobilitÓ aziendale diventa integrata

    Tra i trend emergenti pi¨ significativi che riguardano la gestione delle flotte aziendali vi Ŕ senza dubbio la crescente propensione all'integrazione organizzativa e funzionale delle diverse aree della mobilitÓ aziendale (fleet, travel e mobility). Se si considerano i viaggi aziendali, ad esempio,

    – di Gennaro Speranza

    Le imprese riscrivono le politiche sui trasporti

    Quando si parla di flotte aziendali il Total cost of ownership (Tco), ossia il costo totale di utilizzo di un veicolo, Ŕ ormai un parametro "superato". Oggi le aziende sono chiamate a una sfida pi¨ ambiziosa: pensare alla sostenibilitÓ come a un asset strategico anche quando si parla di mobilitÓ.

    – di Claudia La Via

    Nelle flotte prime prove di mobilitÓ integrata

    Per le aziende, gli spostamenti dei dipendenti e i viaggi di lavoro sono un tema caldo, che deve rispondere a una domanda crescente di sostenibilitÓ e sicurezza. Un impegno che coinvolge i fleet manager ma ancora di pi¨ i mobility manager, chiamati a trovare risposte globali capaci di soddisfare

    – Claudia La

    La startup veneziana che rende l'arte accessibile a tutti, oltre l'handicap (Premio Edison Pulse da 65mila euro)

    Si chiama Tooteko la startup veneziana che ha vinto il premio Edison Pulse, categoria Internet of Things. E' stata premiata per l'innovativo anello che permette ai non vedenti di fruire delle opere d'arte attraverso il tatto e l'udito; il sistema trasforma repliche tattili di opere d'arte in modelli parlanti, rendendo l'arte accessibile a TUTTI. La startup si Ŕ aggiudicata 65mila euro, l'incubazione presso un acceleratore di impresa e lo spazio Edison Corner presso un coworking di Milano. Edi...

    – Barbara Ganz

1-10 di 18 risultati