Ultime notizie:

John William Waterhouse

    In Biennale donne e politica

    Se gią in tempi normali l'annuncio dell'artista che rappresenta l'Italia alla Biennale di Venezia arriva con grande ritardo, chissą quanto dovremo aspettare in tempi di pandemia. Altri paesi, per la precisione 20, si sono gią mossi e hanno annunciato i protagonisti dei loro padiglioni per la 59Ŗ

    – di Silvia Anna Barrilą, Maria Adelaide Marchesoni

    Ofelia e le altre, il fascino dei Preraffaeliti

    Ma cosa č capitato a questa sfortunata, pallida, eterea, ragazza per lasciarsi andare cosģ, in un ruscello, vestita da sposa e con un mazzolino di fiori che si sperde nell'acqua, disfacendosi come la sua vita, che finisce tra i flutti? E' Ofelia, protagonista e soccombente degli eventi, "vittima"

    – di Stefano Salis

    Mostre 2019: slalom tra Venezia, Milano, Bergamo e Roma

    Come sarą la proposta artistica in Italia nel 2019? Il prossimo anno vede Venezia al centro della scena italiana con la 58Ŗ Biennale d'Artedal titolo «May You Live In Interesting Times», mostra curata da Ralph Rugoff che si svolgerą dall'11 maggio al 24 novembre 2019. In laguna. L'itinerario

    – di Maria Adelaide Marchesoni

    Il nudo di donna fa paura alle femministe del #MeToo?

    John William Waterhouse. Chi era costui? Fino a un paio di giorni fa era un onesto, seppure attardato seguace del Preraffaellismo, la corrente artistica sorta nell'Inghilterra di metą Ottocento che predicava un ritorno ai modelli dell'arte del primo Rinascimento italiano: prima, dunque, che

    – di Ada Masoero

    23 aprile 1616: vite nella tempesta

    Tra il 23 aprile 1564 e il 23 aprile 1616 si compiva la vita di William Shakespeare. Sono due date convenzionali, la prima dedotta dal giorno del battesimo, il 26, ed entrambe basate sul calendario giuliano, al quale l'Inghilterra riformata ancora si teneva. Ma sono universalmente accettate e

    – di Piero Boitani

    Londra, l'arte esce dai musei e invade le strade

    Arte dappertutto e per tutti, arte che esce dai musei e dalle gallerie e invade le cittį. Strade e piazze in Gran Bretagna sono tappezzate di quadri celebri,

    – di Nicol Degli Innocenti