Persone

John Kerry

John Kerry è nato l'11 dicembre del 1943 ad Auora (USA) ed è un politico statunitense, attualmente Segretario di Stato degli Stati Uniti.

Nel 2004 è stato candidato, per il Partito Democratico, alle presidenziali statunitensi poi vinte da George W. Bush.

Dal 6 marzo del 1983 al 2 gennaio del 1985, è stato il 66° Vice governatore del Massachusetts.

Tra il 3 gennaio del 1985 ed il 1° febbraio del 2013, è stato Senatore del Massachusetts.

Ha rivestito a periodi alterni il ruolo di Presidente della Commissione Piccole e Medie Imprese del Senato degli Stati Uniti d'America.

Proveniente da una famiglia borghese di origini ebraiche, John Kerry si è laureato in scienze politiche alla Yale University nel 1966.

Amante dello sport e della musica, Kerry si è avvicinato alla politica nel 1960, quando tenne il suo primo discorso a sostegno della candidatura di John Fitzgerald Kennedy, alla presidenza statunitense.

E' stato ufficiale pluridecorato nella guerra del Vietnam.

Il 1° febbraio del 2013 è stato nominato 68° Segretario di Stato degli Stati Uniti, succedendo ad Hillary Clinton.

John Kerry è stato sposato dal 1970 al 1985 con Julia Thorne Stimson, da cui ha avuto due figlie: Alexandra (nata nel 1973) e Vanessa Bradford (nata il 1976).

Nel 1995 ha sposato l'attuale moglie Teresa Heinz, gia madre di tre figli nati da un precedente matrimonio.

Ultimo aggiornamento 21 settembre 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Elezioni | John Kerry | Segretario di Stato | Nato | Teresa Heinz | Commissione Piccole | John Fitzgerald Kennedy | Hillary Clinton | Università di Yale | Massachusetts | Vanessa Bradford | Pd | Julia Thorne Stimson | Senato degli Stati Uniti d'America | George W. Bush | Medie Imprese |

Ultime notizie su John Kerry

    Mueller: Trump può essere incriminato a fine mandato

    NEW YORK - «Il presidente non è stato mai sollevato dalle accuse per gli atti che avrebbe commesso». Robert Mueller, il super procuratore che ha condotto l'indagine di 22 mesi sul Russiagate, sulle interferenze della Russia nella campagna elettorale per le presidenziali del 2016, sta rispondendo

    – di Riccardo Barlaam

    Trump, gli Usa ritirano la firma dal trattato sul commercio delle armi

    Gli Stati Uniti di Donald Trump si ritirano dal trattato internazionale sul commercio delle armi. Il 45esimo presidente americano ha appena annunciato la revoca della firma del suo Paese al trattato che fu sottoscritto nel 2013 dall'allora leader statunitense Barack Obama e adottato a larga

    In Iran è festa amara, a 40 anni della rivoluzione khomeinista, le sanzioni mandano in recessione l'economia (-3,6%)

    In Iran si  festeggiano i 40 anni di regime khomeinista con imponenti parate militari dell'esercito che è presente in Iraq, Siria e Libano. Ma i costi di queste guerre e gli effetti delle sanzioni americane hanno messo l'economia in ginocchio. Dopo le sanzioni americane decise a maggio ed entrate in vigore il 7 agosto 2018 su acquisti di dollari e oro e il 4 novembre su quelle petrolifere la situazione economica è letteralmente precipitata. Le stime del Fmi Secondo gli ultimi dati dell'Fondo m...

    – Vittorio Da Rold

    L'inizio della fine di Trump?

    Giovane o attempato? Uomo o donna? Bianco, nero o latino? E perché non asiatico? Con esagerato anticipo, negli Stati Uniti è iniziata la corsa al prossimo presidente democratico. Il Washington Post ne ha contati 39 di candidati possibili: 11 senatori, 6 deputati, 4 governatori, 7 sindaci, 6 imprenditori e 5 "altri", al momento senza un lavoro preciso (fra questi Joe Biden, John Kerry e Hillary Clinton). Ma la corsa all'oro due anni prima delle presidenziali, non è solo democratica. Non c'è ness...

    – Ugo Tramballi

    Afghanistan al voto tra minacce, attentati: decine di morti

    Quanti dei nove milioni di afghani registrati nelle liste elettorali sfideranno le minacce dei talebani per recarsi alle urne? Nel Paese dove gli Stati Uniti combattono la loro più lunga guerra di sempre, e dove i gruppi di insorti continuano a controllare almeno un terzo del territorio, le

    – di Roberto Bongiorni

    La pace del secolo fra Israele e Palestina (Trump dixit)

    Donald Trump ci sta preparando una nuova grande sorpresa d'estate. No, non l'imminente vertice della Nato nel quale l'Alleanza Atlantica farà la fine del G7: cioè diventerà un altro campo di battaglia fra l'America e l'Occidente. Non lo sarà nemmeno il successivo incontro a Helsinki fra Trump e Vladimir Putin: il primo vertice fra due grandi potenze bianche, cristiane e populiste, contro gli smidollati sistemi liberal-democratici. La sorpresa sarà ancora più impensabile: un nuovo piano di pace f...

    – Ugo Tramballi

    Iran, oggi Trump decide se uscire dall'accordo sul nucleare

    La decisione americana sul futuro dell'accordo nucleare con l'Iran incombe. E oggi Trump, come ha preannunciato in un twitter, scioglierà le riserve. Il nervosismo scuote la politica e i mercati. Ieri, davanti allo spettro di un'uscita di Donald Trump dal patto, sulle piazze delle commodities il

    – di Marco Valsania

1-10 di 799 risultati