Ultime notizie:

John Dewey

    Per superare la pandemia serve un progetto sociale comunitario

    «There is no such thing as society». Margaret Thatcher l'aveva sostenuto in un'intervista del 1987: la società non esiste, «there are individual men and women and there are families». Quella dichiarazione dette il via al mood individualista circolante, rafforzatosi con l'aumento di densità

    – di Carlo Carboni

    TEMPI DURI, DURISSIMI ? anche per il PENSIERO.

    "Non si può, semplicemente e immediatamente, vedere qualcosa di nuovo e di differente. Prima deve cambiare l'intero stile di pensiero, deve vacillare l'intera atmosfera intellettuale e deve venire meno la forza di un pensiero avente un'indirizzata prontezza. Deve sorgere una peculiare inquietudine intellettuale e un cambiamento e un cambiamento dei sentimenti del collettivo di pensiero, che soltanto creano a un tempo la possibilità e la necessità di vedere qualcosa di nuovo, di diverso" Ludwik ...

    – Piero Dominici

    Sanders, l'originale socialismo Usa e l'invenzione del Monopoli

    E' un fatto noto: Il socialismo non ha mai davvero attecchito negli Stati Uniti. "Socialista" è anzi considerato un insulto, un'accusa infamante, se lanciata a un politico. La sinistra democratica - per quanto vicina ai socialdemocratici europei - si definisce 'liberal', e si ispira al liberalismo sociale: quello di John Dewey, per esempio, e poi quello di John Rawls. L'assenza di un movimento autenticamente socialista è stato anche oggetto di studi accademici: "Perché non c'è un socialismo negli...

    – Riccardo Sorrentino

    Giuvinò, scusate, sapete che ora è?

    Titolo Caro Diario, questa volta direi di cominciare dal titolo, lo devo a una signora con le rughe rischiarate dal sorriso che l'altra mattina, quando mancava giusto qualche minuto alle 7:00, mentre percorrevo di buon passo i Quartieri Spagnoli,  è spuntata d'un tratto dal vicolo dove fa angolo il panettiere e mi ha chiesto "Giuvinò, scusate, sapete che ora è?". Senza che sfotti amico mio, il giovanotto in questione sono proprio io, nonostante i prossimi 64 anni, l'aggravante di una barba di q...

    – Vincenzo Moretti

    Che fatica fare oggi lo scienziato

    Negli anni Trenta, mentre infuriavano in Europa i totalitarismi, cioè mentre Hitler, Mussolini e Stalin anelavano la guerra e piegavano ricerca e innovazione a fini bellici o ideologici, alcuni scienziati e intellettuali discutevano del ruolo sociale della scienza e degli effetti che fascismo,

    – di Gilberto Corbellini e Michele De Luca

    Compiti di scuola per Natale? Caro ministro, sì grazie

    Finito il primo trimestre dell'anno montano le polemiche sui compiti a casa durante le vacanze di Natale. In nome del diritto al gioco molte famiglie esigono l'assenza di compiti. E molti professori sono d'accordo con questa visione perdente per gli allievi. Probabilmente per creare consenso, il ministro dell'Istruzione Marco Bussetti qualche giorno fa ha dichiarato: "Per questo Natale sport e meno compiti ma anche tante altre cose: leggere un buon libro, vivere insieme ai propri familiari, pass...

    – Beniamino Piccone

    La condivisione della conoscenza per una globalizzazione etica fondata sulla responsabilità

     La condivisione della conoscenza per una globalizzazione etica fondata sulla responsabilità (2000)   Attraversamenti e dialettiche della Società Ipercomplessa (Dominici, 2000 e sgg.) Augurandomi possa interessare, condivido un estratto da una delle pubblicazioni. Come sempre, senza "tempi di lettura" (Al termine, come sempre, note e riferimenti bibliografici)   Dopo aver attraversato gli impervi ed incerti sentieri della prima modernità industriale - segnati, come abbiamo visto, da...

    – Piero Dominici

    Come "fabbricare" le Soft Skills: niente di più hard

    Non andare sempre fino in fondo. C'è tanto in mezzo (Elias Canetti) La mia operazione è stata il più delle volte una sottrazione di peso (Italo Calvino) Il «sapere come» non sempre si traduce in un «sapere che», e quindi in conoscenze trasmissibili (Giovanni Jervis) Bisogna sfidare la certezza di poter conoscere tutto di un'epoca segnata dal progresso scientifico. A renderci umani sono lo stupore, la sensazione dell'ignoto e la consapevolezza del limite (cfr Edgar Morin) SOMMARIO: il contesto in...

    – Andrea Granelli

    La scienza, l'economia, la libertà: leggere Croce nel XXI secolo

    La lista dei detrattori è lunga. A volte sembra che Benedetto Croce sia stato il responsabile di tutti i difetti della cultura italiana. La sua immagine è ormai quella di un polveroso pensatore passatista, da ricordare solo per la chiusura che avrebbe imposto al nostro Paese. E' impensabile davvero rileggerlo oggi? Un filosofo all'Indice Tutti sembrano criticarlo aspramente. I cattolici lo hanno disprezzato perché per lui la Chiesa - e non il cristianesimo - in quanto nemica della libertà, er...

    – Riccardo Sorrentino

    Lettere sull'innovazione: digital humanities

    Caro Luca, tutti noi siamo ogni giorno più consapevoli che la nostra vita digitale si muove a velocità sempre maggiori. E sempre più velocemente cresce il numero delle interazioni che di questa vita digitale sono l'essenza. E con esse, sempre più complesso diventa poter occupare e mantenere posizioni competitive come persone, organizzazioni e sistemi economici, questi ultimi sempre più ampi e articolati. Perché oggi per essere competitivi è richiesto di essere in grado, da un lato di operare se...

    – Luca De Biase

1-10 di 40 risultati