Ultime notizie:

Joe Stiglitz

    Quei costi indiretti degli attacchi parigini

    Nonostante la mobilitazione dei parigini, che con puntiglio hanno cercato di continuare a vivere come prima, gli attacchi del 13 novembre hanno portato un colpo fortissimo all'economia della città. Anche se non ufficiali, le cifre sono preoccupanti. Il volume d'affari di bar, ristoranti e alberghi,

    – Francesco Saraceno

    Grexit, chi ci guadagna?

    Si può discutere se la Grexit, l'uscita della Grecia dall'Eurozona, possa essere più o meno probabile dopo un SI o NO al referendum. C'è chi sostiene che il NO può rafforzare la posizione di Tsipras nel negoziato e spingere, quindi, i creditori a un atteggiamento più conciliante sulla cancellazione del debito. La mia impressione, invece, è che il "Greek Team" abbia irritato a tal punto gli europartner che con una vittoria del NO le probabilità di Grexit aumentino notevolmente. Questo può avveni...

    – Paolo Manasse

    Svizzera, cambio di regime riuscito ma la direzione è quella sbagliata

    Di questi tempi è opinione comune che per le banche centrali sia molto difficile guadagnare credibilità con tassi inferiori a zero, a meno che non riescano a convincere gli investitori che c'è stato un cambio di regime, in altre parole, cambiare le aspettative sulla policy futura è più importante

    – Paul Krugman

    Elezioni Usa, Afghanistan e assuefazione alle guerre

    Giovedì, provincia di Kandahar, elicottero abbattuto, sette soldati americani morti. Venerdì, provincia di Farah, un poliziotto afghano addestrato dalla Nato uccide altri due militari americani. Ma se cercate qualche riferimento di questa guerra tra i temi e nei comizi della campagna presidenziale, ormai vicina al suo climax, non troverete nulla. "Dopo 11 anni, 2mila vite americane, migliaia di miliardi di dollari e disabilità inguaribili per molti soldati che hanno combattuto, noi americani sia...

    – Ugo Tramballi

    Davos, le crisi e noi

       Molti scopriranno con irritazione che dopo Davos, il mondo non è cambiato: così era martedì scorso prima che incominciasse il World Economic Forum; così era domenica quando "quelli che contano" sono andati a casa e qui sono tornati gli indigeni: gli sciatori.   C'era il grande business, la grande politica, il meglio dell'accademia nell'universo abitato dall'uomo. Eppure nessuno ha trovato la formula per uscire dalla crisi europea che ci mette ansia. Nessuno ha mostrato forza sufficiente per c...

    – Ugo Tramballi

    Amici economisti, è vero ci abbiamo capito poco

    Strauss-Kahn: la crisi dell'economia è la nostra crisi - IL NOBEL STIGLITZ - «Non includere la finanza nei modelli macroeconomici è stato uno dei fallimenti più clamorosi. I nostri calcoli non ritraevano quello che stava succedendo»

    – di Alessandro Merli

    E' morto l'economista premio Nobel Paul Samuelson

    NEW YORK - Aveva 94 anni e dunque non può sorprenderci che Paul Samuelson, il più grande maestro di economia del ventesimo secolo, se ne sia andato. Eppure il

    – dal corrispondente Mario Platero

1-10 di 13 risultati