Ultime notizie:

Jimi Hendrix

    Il libro paga di Woodstock: tutti i cachet degli artisti

    Il concetto di soldi si sposa male con i leggendari «Three Days of Peace and Music». Eppure ciascun artista che, dal 15 al 18 agosto 1969, salì sul palco si vice corrispondere un cachet. Da Jimi Hendrix, il più pagato di tutti, ai Quill che portarono a casa poche centinaia di dollari

    – di Francesco Prisco

    Woodstock 50 anni dopo: sembrava la rivoluzione ma era la fine del sogno

    Dal 15 al 17 agosto 1969 si tennero i «tre giorni di pace e musica» che sconvolsero il mondo: 400mila hippie nelle campagne a Nord di New York, una comune temporanea che ebbe come inno «The Star Spangled Banner» nella versione elettrica di Hendrix. Poteva essere l'origine del mondo nuovo, ma era più semplicemente l'estate indiana degli anni Sessanta

    – di Francesco Prisco

    L'aereo del futuro a forma di V, progetto olandese finanziato da Klm

    Un aereo gigantesco a forma di V, con due cabine passeggeri posizionate nelle ali, per voli a lungo raggio. É il progetto futuristico sviluppato in Olanda dall'università tecnologica di Delft (Tu Delft) e finanziato dalla compagnia Klm. L'obiettivo è ridurre l'inquinamento. Secondo i proponenti il

    – di Gianni Dragoni

    Le chitarre che hanno fatto la storia del Rock & Roll al Met

    NEW YORK - La Gibson "Diavoletto" con il doppio manico di Jimmy Page, il modello per i più precisi è l'Eds-1275 del 1971. La chitarra rossa con cui dal vivo nell'epoca d'oro dei Led Zeppelin, Page suonava l'arpeggio sulla dodici corde e poi, alla fine, l'assolo di Stairway to Heaven, uno dei più

    – di Riccardo Barlaam

    Tuck & Patti, la classe si fa jazz

    Niente trucchi: solo una grande voce black e una prodigiosa chitarra semiacustica. Ossia quelli che da buoni 40 anni sono gli ingredienti dell'esplosivo mix Tuck & Patti, duo statunitense che con l'esordio di Tears of Joy (1988) conquistò il rispetto degli appassionati di jazz, lo stupore dei

    – di Francesco Prisco

    Un Woodstock in pretura

    Come celebrare degnamente il 50ennale di Woodstock? Ovvio: rifacendo Woodstock. Jimi Hendrix, Janis Joplin e Jerry Garcia sono morti? Mettiamoci Jay-Z, la ex Hannah Montana Miley Cyrus e gli Imagine Dragons, portiamoli nelle campagne newyorchesi dal 16 al 18 agosto e rievochiamo i «tre giorni di

    Woodstock 50 verso la cancellazione: «Produzione non all'altezza»

    Woodstock fu uno dei rarissimi casi in cui un disastro produttivo fa la storia. Non sappiamo se il concerto celebrativo per i 50 anni di Woodstock farà mai la storia, in ogni caso già ci sembra ci siano i presupposti per dire che si tratta di uno dei più grandi disastri produttivi di sempre:

    – di Francesco Prisco

    Poesie e fiabe pornografiche

    Quando, nella serata del 31 agosto 1970, sul palco del grande raduno giovanile dell'Isola di White davanti a seicentomila ragazzi attendati, Leonard Cohen face capolino, quasi timidamente (avevano cantato calibri massimi come Jimi Hendrix, Donovan, Emerson, Lake & Palmer, Joan Baetz) nessuno sapeva

    – di Renzo S. Crivelli

1-10 di 172 risultati