Ultime notizie:

Jerry Yang

    Breve storia dell'evoluzione e morte della Jerry and David's Guide to the World Wide Web

    Quando agli inizi del 1995 avevate bisogno di trovare qualcosa nella rete (motore di ricerca) l'unico posto al mondo dove potevate cercare era la Jerry and David's Guide to the World Wide Web, nata nel 1994 e diventata subito dopo una delle leggende del Web, Yahoo. In questi giorni dopo anni di tagli e cambi di proprietà Yahoo ha annunciato che chiuderà anche i gruppi il 15 dicembre di quest'anno. E' la morte annunciata dal 1997, anno in cui arrivò Google.  Ancora nel 1994 se volevate partecipa...

    – Michele Kettmaier

    Twitch Vs YouTube: ecco cosa scegliere per diventare uno streamer di successo

    Metterci la faccia è sempre più facile, e quei quindici minuti di notorietà che tutti, almeno secondo Andy Warhol, avrebbero avuto garantiti in futuro, sono da tempo stati resi obsoleti da una Internet sempre più veloce ed economica: a chi basterebbero oggigiorno soltanto quindici minuti? Il nostro

    – di Francesco Serino

    Immigrati da ringraziare

    Il più originale è stato Mark Gainey. Il cofondatore e ceo della app per il fitness Strava ha corso per le strade di Palo Alto tracciando il suo messaggio per i migranti finiti nel mirino di Donald Trump: "Freedom4All". Che è diventato immediatamente un hashtag seguitissimo sui social network. Ma il manager di Strava non è stato l'unico della Silicon Valley a contestare il provvedimento esecutivo con cui il neopresidente ha bloccato le frontiere per le persone in arrivo da sette paesi a maggiora...

    – Pierangelo Soldavini

    Ecco perché per Verizon Yahoo! può essere un buon affare

    Fino a qualche anno fa, la vendita di Yahoo! sarebbe entrata con prepotenza fra le operazioni più importanti di sempre in ambito tech. Oggi, invece, l'azienda con sede a Sunnyvale (California), passa a Verizon per una cifra che rimane sotto i 5 miliardi di dollari (4,8 per la precisione). Un quarto

    – Biagio Simonetta

    Perché Verizon comprerà Yahoo! e perché presto potrebbe toccare a Twitter

    Verizon, il gigante della banda larga e delle tlc Usa, è pronta a mettere sul tavolo 3 miliardi di dollari per acquistare i servizi internet di Yahoo!. L'offerta verrà formalizzata entro la mezzanotte di lunedì, come previsto dal piano di ristrutturazione del gruppo guidato da Marissa Mayer,

    – Riccardo Barlaam

    maestri di cambio sociale in rete

    Change.org è la principale piattaforma del mondo per promuovere in rete istanze di cambiamento sociale. Oltre 80 milioni di persone la usano e ogni ora, in

1-10 di 115 risultati