Ultime notizie:

Jean Tinguely

    L'arte italiana richiesta nelle aste italiane

    L'arte moderna e contemporanea entra nel vivo ad ottobre nella nuova stagione con le prime vendite nazionali: sempre vincenti le firme storiche come Morandi, Boetti, Schifano, Scanavino. Ma emerge da Capitolium Art l'opera della pittrice sarda Maria Lai in seguito al suo successo ad un'Italian Sale

    – di Stefano Cosenz

    Giardino dei Tarocchi, località Garavicchio, Capalbio

    Un parco artistico realizzato nel 1979 dall'artista Niki de Saint Phalle con l'aiuto del marito Jean Tinguely dopo aver visitato due parchi surrealisti: il Sacro Bosco di Bomarzo, vicino a Viterbo, e il Guell di Gaudì a Barcellona. L'artista franco americana ha creato le atmosfere vagamente magiche

    Il lascito di Manzoni va ad Hauser & Wirth

    Un nuovo colpo messo a segno dai galleristi svizzeri Hauser & Wirth: oggi annunciano che hanno siglato con la Fondazione Piero Manzoni di Milano l'esclusiva per rappresentare a livello mondiale l'artista italiano.

    – di Marilena Pirrelli

    Cinque chiese, una moschea e mille vigneti

    Cerco qui i sentieri di William Melczer (1925-1995): lo incontrai a Tours, già professore celebre di Syracuse (Usa), originario di questa terra che attraverso, inquieto rabdomante dei "segni dei tempi"; mi ha insegnato a viaggiare: «Il viaggio è l'appuntamento, il più esigente possibile, che il me

    – di Carlo Ossola

    Milano svela tutto il pop di Haring

    Si è inaugurata ieri sera, a Palazzo Reale di Milano, la più grande mostra mai vista prima in Italia dell'artista pop statunitense Keith Haring (1958-1990). Quello degli omini che finiscono su T- shirt, tazze o portachiavi, ma soprattutto un artista che fu «un generatore di simboli» e un uomo che

    – di Marina Mojana

    elementare!\L'ingiustizia è nella pancia o nel cuore?

    A novembre ci siamo preparati alla visita del giardino dei Tarocchi, creato a Capalbio da Niki Saint Phaille, giocando in vari modi con le riproduzioni di quelle gigantesche statue colorate. Tutte le classi erano coinvolte e sono stato felice di ascoltare nuove voci. Un bambino di quinta è stato

    – di Franco Lorenzoni

    Inizio e fine nella «eat art»

    Il suo cognome originario è Feinstein, ma dall'età di dodici anni si è chiamato Spoerri, Daniel Spoerri. Si era in tempo di guerra, dalla Romania la famiglia

    – Flavia Foradini

1-10 di 28 risultati