Le nostre Firme

Jean Marie Del Bo

vice direttore |  @jmrdlb |

Jean Marie Del Bo è dall’ottobre 2017 vice direttore del Sole 24 Ore. Nato a Nogent sur Marne (Francia) il 3 gennaio 1966, si è laureato in Giurisprudenza nel 1991 all’università di Pavia con una tesi su privacy, riservatezza e diritto di cronaca. Ha frequentato la scuola di giornalismo Ifg di Milano dal 1991 al 1993 per poi essere assunto come redattore ordinario al quotidiano L’Eco di Bergamo dove ha lavorato fino al 1996. Al Sole 24 Ore dal novembre 1996 si è occupato per molti anni di Norme e tributi fino a diventare nel 2009 responsabile della redazione. Si è occupato per molti anni di fisco, giustizia, lavoro e pubblica amministrazione. Nel 2001 ha scritto, con il collega Mauro Meazza, per le edizioni del Sole 24 Ore il libro «I percorsi delle adozioni. Guida pratica all'adozione nazionale e internazionale dopo le riforme».

  • Luogo: Milano
  • Lingue parlate: italiano, inglese, francese, portoghese
  • Argomenti: informazione normativa

Ultimo aggiornamento 24 febbraio 2016

Ultimi articoli di Jean Marie Del Bo

    Decreto Genova: si poteva fare di più, meglio e più rapidamente

    Il 14 agosto il crollo del ponte di Genova ha dato l'immagine di un Paese incapace di garantire la sicurezza minima dei propri cittadini. Dopo più di un mese e mezzo, arriva al traguardo della firma del presidente della Repubblica e della Gazzetta Ufficiale il decreto legge con le misure urgenti

    – di Jean Marie Del Bo

    I contribuenti fanno i conti con la «febbre» da condono

    Pace fiscale e pace contributiva. La sanatoria del Governo sta prendendo forma. Ancora non si sa in che misura e attraverso quali modalità verrà previsto lo sconto per chi si vuole mettere in regola con il Fisco e (forse) anche con l'Inps. Quel che è certo, però, è che la febbre da condono per i

    – di Jean Marie Del Bo

    Gli annunci che portano «successi» a buon mercato

    Se il nostro rapporto con il Fisco fosse senza sofferenze gli annunci potrebbero bastare. Ma l'esperienza di imprese, contribuenti e professionisti racconta altro. Ecco che, allora, le uscite dei neo-ministri del Governo meriterebbero di essere più chiare.

    – di Jean Marie Del Bo

    Il Sole 24 Ore cambia: il nuovo racconto dell'economia

    Domani? Un giorno di festa. Come sempre quando un giornale rilancia la sfida di proporsi nel mercato delle idee e delle notizie. Un giorno di festa per la grande comunità dei lettori: da chi sulle pagine del Sole 24 Ore ha imparato molti anni fa le strategie professionali a chi lo usa oggi,

    – di Jean Marie Del Bo

    Il filo che lega i numeri al metodo di Telefisco

    C'è un filo sottile che lega il bilancio della lotta all'evasione e degli incassi fiscali per il 2017 alla giornata di lavori di Telefisco. E' il filo della del confronto come metodo per far crescere in modo strutturale la fiducia fra amministrazione e contribuenti e, di conseguenza, il gettito.

    – di Jean Marie Del Bo

    Per lo spesometro rinvio breve al 28 settembre

    Rinvio breve per lo spesometro. La terza proroga della comunicazione all'agenzia delle Entrate delle fatture Iva è stata ufficializzata dal ministero dell'Economia con un comunicato stampa che fissa al 28 settembre il termine ultimo per l'adempimento. Rinvio breve, dunque. Non al 30 settembre, come

    – di Jean Marie Del Bo

    Il giusto addio agli studi di settore

    Il sipario che cala sugli studi di settore vuole avere il valore simbolico di passaggio verso un migliore rapporto fra Fisco e contribuenti. L'avvento degli studi di settore, a metà degli anni Novanta, doveva archiviare la stagione di parametri e minimum tax con qualcosa di più sofisticato e

    – di Jean Marie Del Bo

    La rottamazione della discordia

    La rottamazione delle cartelle è una delle operazioni fiscali più importanti dell'anno. Destinata a creare le basi per una riforma del sistema di riscossione che partirà il 1° luglio e considerata come una pietra fondante del futuro (e per la verità sempre atteso) nuovo rapporto fisco-contribuente.

    – di Jean Marie Del Bo

    Quel pasticciaccio brutto del modello Intrastat

    Semplificare il fisco è un'impresa utile, ma sempre difficile. Il pasticcio Intrastat (il modello che va compilato da chi acquista da operatori Ue) lascia questa impressione.Si decide di abolire l'obbligo del modello, poi ci si accorge che le norme Ue non lo consentono. Così l'obbligo cancellato

    – di Jean Marie Del Bo

1-10 di 81 risultati