Ultime notizie:

James Foley

    Non c'è più il venditore di una volta. Ecco come adattarsi (o estinguersi)

    L'autore del post, Silvano Joly, 55 anni, torinese, guida Syncron in Italia e Spagna. Manager per Innovation Leader come PTC, Reply, Sap, Dassault Systemes e Centric Software, ha lavorato anche con Aziende pre-IPO, start up e collabora con varie Università Italiane. Mentore pro-bono di start-up high-tech è da sempre amico della Piccola Casa della Provvidenza (Cottolengo), il più antico istituto dedicato all'assistenza di persone con gravi disabilità - Nel 1976 Alberto Sordi diresse "Il comune s...

    – Econopoly

    L'emergenza più critica. Informazione e cultura della comunicazione nella "società dell'irreponsabilità"**.

    Il testo/ipertesto è lungo e articolato e, come sempre, ricco di collegamenti ad altri articoli e pubblicazioni (con i consueti riferimenti bibliografici), divulgativi e scientifici. Percorsi di approfondimento e riflessione/analisi. Un approccio e percorsi di ricerca dal'95. Come sempre, senza "tempi di lettura"... L'emergenza più critica da affrontare. Tra le numerose emergenze di un Paese che "vive" di emergenza, "incapace, da sempre, di costruire una cultura della responsabilità e della pr...

    – Piero Dominici

    «House of cards», finale in tono minore (con perdite da 39 milioni)

    Anche le più grandi storie d'amore finiscono. Figuriamoci le storie di odio, ambizione, potere e tradimenti. Venerdì 2 novembre - guarda caso giorno dei morti - parte la sesta, ultima stagione di House of cards, serie Tv prodotta da Netflix che divide la storia delle serie Tv tra un prima e un dopo.

    – di Francesco Prisco

    Animazione «a mattoncini» con «Lego Batman - Il film»

    L'animazione è ancora protagonista nelle nostre sale: dopo «Sing» e «Your Name», usciti in gennaio, gli appassionati del genere non possono perdersi «Lego Batman - Il film», esilarante lungometraggio in programma questa settimana.Visto il successo di «Lego Movie» del 2014, la nota casa di

    – di Andrea Chimento

    L'innovazione sofferta:le derive dell'informazione, la rivoluzione digitale e i rischi di non cogliere un'opportunità

    Prendo spunto da un vecchio post per condividere alcuni ragionamenti riguardanti le (storiche) derive mediatiche e dell'informazione che, a mio parere, sono alla base della più volte richiamata crisi del giornalismo e del sistema dell'informazione: "derive" - venivano chiamate così già negli anni Novanta - che non si sono mai arrestate, anzi la civiltà digitale - individuata da molti come "causa" principale di questa crisi - le ha rese più evidenti che in passato, traducendole in "forme" nuove e...

    – Piero Dominici

    Chi è «il boia» dell'Isis venuto da Londra

    Se la sua morte nel corso di un raid americano su Raqqa resta da confermare, Jihadi John ha comunque il destino segnato. Il boia dall'accento britannico, il carnefice che si è macchiato delle peggiori atrocità, che puntava verso la telecamera il coltello con cui decapitava le vittime, minacciando

    – Roberto Bongiorni

    Raid Usa contro l'Isis. Il Pentagono: riteniamo che Jihadi John sia morto

    Gli Stati Uniti hanno lanciato un raid a Raqqa, in Siria, con l'obiettivo di colpire Jihadi John. La sorte del boia britannico dell'Isis non è ancora certa, ma molti indizi fanno propendere per la morte. «Abbiamo la ragionevole certezza che Jihadi John sia stato ucciso», ha detto il portavoce del

    – Roberto Bongiorni

    Obama apre alle trattative sugli ostaggi. Ma i critici accusano: non basta

    New York - Barack Obama annnucia oggi la svolta di "policy" sugli ostaggi americani, un cambio che se non è radicale vuol essere però significativo. Che intende cancellare del tutto la minaccia che finora incombeva sulle famiglie dei prigionieri impegnate a tentare di pagare un riscatto. E che

    – Marco Valsania

1-10 di 62 risultati