Ultime notizie:

James Ensor

    BRAFA convince l'offerta di cross collecting: vende e attrae 65mila visitatori

    Si è chiusa ieri a Bruxelles la 64ª edizione di BRAFA (26 gennaio-3 febbraio, Tour & Taxis) con oltre 65mila visitatori superando il numero dell'anno scorso e confermando le attese degli organizzatori. Ad aprire questa edizione e ad accogliere, giornalisti e VIP il duo Gilbert&George che per

    – di Maria Adelaide Marchesoni

    Viaggio nelle Fiandre alla scoperta di Bruegel

    Poco più di cinquanta opere sono sopravvissute di questo grande artista eppure anche i più distratti visitatori di museo contemporanei riconosceranno come familiari i suoi paesaggi, i suoi soggetti religiosi, i suoi contadini. Nessuna scelta di rottura eppure quadri rivoluzionari in mano a un genio

    – di An.Man.

    Brafa 2018, crescono il pubblico e le vendite

    Brafa Art Fairdomenica ha chiuso a Bruxelles la sua 63ª edizione con un incremento dei visitatori del 5% in più rispetto al 2017, a 64.000, raggiunto grazie alla maggiore presenza di giovani e di pubblico straniero (soprattutto da Olanda, Germania, Svizzera e Francia). E' il quinto anno consecutivo

    – di Marilena Pirrelli

    Aste italiane d'antiquariato, la provenienza paga

    Le aste di antiquariato in Italia non totalizzano grandi cifre, ma le caratterizzano comunque una grande attenzione alla qualità artistica, alla prestigiosa provenienza e alla stima corretta. Si aggiunge il successo internazionale degli antichi libri e manoscritti. Le vendite di ottobre hanno

    – di Stefano Cosenz

    Pierre Bergé, collezionare il fil rouge di una sua vita

    Il lutto stamane nel mondo internazionale dell'arte: alle ore 5:39 di oggi è scomparso nel sonno all'età di 86 anni dopo una lunga malattia Pierre Bergé nella sua residenza di Saint-Rémy-de-Provence. Uomo d'affari, grande collezionista e mecenate, Pierre Bergé fu il compagno d'Yves Saint Laurent

    – di Stefano Cosenz

    Dorotheum, il 2016 si chiude con ottimi risultati per gli Old Master

    Tra le case internazionali di lingua tedesca, Dorotheum di Vienna occupa un ruolo importantissimo nel mercato occidentale anche per la forte presenza di collezionisti italiani interessati a cedere ed acquistare opere d'arte del nostro paese attraverso la casa austriaca. Va comunque fatto presente

    – di Stefano Cosenz

    Vienna, Dorotheum nei primi sei mesi aggiudica con prezzi record gli artisti italiani -

    Tempo di bilanci per le case d'aste che tirano le somme sul primo semestre 2016. L'austriaca Dorotheum , con sede a Vienna, dichiara che i primi sei mesi dell'anno si sono conclusi con sei record mondiali e prezzi milionari, ma non rivela né il risultato totale, né le percentuali di venduto per

    – di Silvia Anna Barrilà

    Napoleone ritorna a Waterloo - 21/06/15

    Molti penseranno che nell'organizzare una fastosa ricostruzione della Battaglia di Waterloo le autorità belghe abbiano voluto ricordare i duecento anni della fine dell'impero napoleonico. Altri sosterranno che è stato il tentativo spregiudicato di fare di una commemorazione storica una manifestazione turistica. Altri ancora, con malizia, si chiederanno se il Belgio non abbia sottilmente stuzzicato l'amor proprio francese, ancora malmenato dalla sconfitta dell'imperatore. In realtà, con le celebr...

    – Beda Romano

    Napoleone ritorna a Waterloo

    Molti penseranno che nell'organizzare una fastosa ricostruzione della Battaglia di Waterloo le autorità belghe abbiano voluto ricordare i duecento anni della fine dell'impero napoleonico. Altri sosterranno che è stato il tentativo spregiudicato di fare di una commemorazione storica una

    – di Beda Romano

    Come Liegi acquistò Arte degenerata dai Nazisti - 28/12/14

    Le città sono spesso vittime della loro immagine, ostaggio della loro storia. Per molti, Liegi non è altro che una delle tristi capitali della siderurgia europea, alla stregua di Manchester o di Essen: nera di lignite, bagnata dalla pioggia e sfigurata dalla guerra. Oggi, il carbone è sinonimo di povertà e disoccupazione. Ieri, era fonte di ricchezza, e anche di dinamismo culturale. La mostra intitolata «L'art dégénéré selon Hitler», che si è appena aperta in un nuovo centro museale nella città ...

    – Beda Romano

1-10 di 19 risultati