Persone

Jacques Chirac

Jacques Chirac è un politico francese del partito gollista. É stato Presidente della Repubblica Francese, ministro di diversi dicasteri, Primo Ministro e Sindaco di Parigi.

Jacques Chirac ha studiato all'Institut d'études politiques Sciences Po di Parigi e all'École Nationale d'Administration. Entrato a far parte della Corte dei Conti, si è iscritto al Parti Communiste Français (Pcf) e successivamente ha aderito al gollismo. Deputato all'Assemblée Nationale nel 1967 e rieletto dal 1968 al 1971, ha assunto la carica di Segretario di Stato (Lavoro, Economia e Finanze) e dal 1971 al 1974 di ministro dei Rapporti con il Parlamento, dell‘Agricoltura, e dell‘Interno. Dal 1970 al 1979 Jacques Chirac è stato Presidente del Consiglio generale della Corrrèze. Dopo la vittoria di Valéry Giscard d'Estaing, alle elezioni presidenziali del 1974, è stato eletto Primo ministro, carica che ha mantenuto fino al 1976, quando si è dimesso e ha rifondato il partito gollista. Dal 1995 al 1997 Jacques Chirac è stato Sindaco di Parigi. Dopo la candidatura alle presidenziali vinte da François Mitterrand, dal 1986 al 1988 è stato di nuovo nominato Primo ministro. Dal 1995 al 2002 è diventato Presidente della Repubblica Francese, rieletto per il secondo mandato fino al 2007. É membro di diritto del Consiglio costituzionale.

Jacques Chirac è sposato con Bernadette Chodron de Courcel e ha due figlie.

Ultimo aggiornamento 28 luglio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Elezioni | Jacques Chirac | Primo ministro | Valéry Giscard | Parigi | Bernadette Chodron de Courcel | François Mitterrand | Corte dei Conti | Ministero dell'Interno | Presidente del Consiglio | Institut | École Nationale | Parti Communiste Français |

Ultime notizie su Jacques Chirac

    Grecia, a rischio la luna di miele: Bruxelles preoccupata per l'aumento del salario minimo

    La troika (oggi diventata un quartetto dopo l'ingresso dell'Esm, il fondo salva stati a fianco di Commissione Europea, Bce e Fmi) è contraria all'aumento del salario minimo greco balzato da 586 a 650 euro (+11%) . I creditori della Grecia hanno espresso preoccupazione durante la riunione del 1° febbario a Bruxelles dell'Euro Working Group, gli sherpa che predispongono i lavori per i ministri dell'eurogruppo. Un cambio di clima inaspettato a Bruxelles dopo la felice conclusione dello storico acco...

    – Vittorio Da Rold

    Arabia felix, l'arte renderà bella la penisola

    In contemporanea con ilMetropolitan Museum dove è in corso la mostra In «Praise of Painting: Dutch Masterpieces at the Met» (fino ad ottobre 2020), dal 14 febbraio 2019 il Louvre Abu Dhabi ospiterà la mostra dedicata a «Rembrandt, Vermeer & the Dutch Golden Age: Masterpieces from The Leiden

    – di Giuditta Giardini

    Macron, il crepuscolo di un presidente dal plebiscito ai Gilet gialli

    Non è mai stato un presidente davvero popolare. Emmanuel Macron è arrivato all'Eliseo già circondato di un'immagine appannata da un po' di arroganza, alcune gaffes e qualche piccolo scandalo, anche se la ventata di novità che ha portato nella vita politica francese - i partiti tradizionali sono

    – di Riccardo Sorrentino

    Louvre Abu Dhabi festeggia il primo anniversario con oltre un milione di visitatori

    Dall'apertura, avvenuta l'11 novembre 2017, oltre un milione di persone hanno visitato il Louvre Abu Dhabiche rimane ancora l'unico museo situato nel culture district di Saadiyat Island che agli Emirati solo per la costruzione è costato qualcosa di più dei 600 milioni di euro del progetto iniziale,

    – di Maria Adelaide Marchesoni

    Il leader è nudo

    Caro Diario, era il 1995, tu neanche eri nato, e tre dirigenti della Cgil - Ettore Combattente, Rosario Strazzullo e Riccardo Terzi -, un filosofo - Biagio De Giovanni -, un giornalista - Luca De Biase - e un sociologo, il sottoscritto, scrissero e firmarono un documento che fu la base per una discussione molto ampia che a un certo punto diventò un volume a più di cento mani. Mi è venuto in mente perché oggi su La Repubblica Ilvo Diamanti ha pubblicato un articolo intitolato "Gli italiani e l'uo...

    – Vincenzo Moretti

    Emmanuel Macron - Torti e ragioni di una voce grossa

    Il giovane e brillante presidente francese Emmanuel Macron è sostanzialmente impulsivo. Ha una innegabile capacità retorica e non esita a farne uso, tanto più che ha una elevata opinione di sé. Nelle ultime settimane è stato protagonista di un incredibile botta e risposta con una fetta della classe politica italiana. Di recente, ha messo in guardia contro "la lebbra" rappresentata dai movimenti più nazionalisti, dopo che il ministro degli Interni italiano Matteo Salvini aveva annunciato un censi...

    – Beda Romano

1-10 di 272 risultati