Ultime notizie:

Jack Kennedy

    «I have a dream» compie 55 anni: che cosa resta del sogno di Martin Luther King

    E' così che accadde «I Have a Dream»; che la «Marcia per il lavoro e la libertà» entrò nella storia; che il mondo intero si commosse; che la «Great Society» di Jack Kennedy e Lyndon Johnson finalmente incluse anche i neri; che gli americani si trovarono di fronte all’ineludibile vergogna della persistente segregazione razziale, cento anni dopo la guerra civile.

    – di Ugo Tramballi

    Bobby Kennedy, incompiuto e amato

    «Sai», disse Bobby a Ken O'Donnel, il capo della sua campagna, dopo aver vinto le primarie in California. «Per la prima volta sento di essermi liberato dell'ombra di mio fratello: sento di avercela fatta da solo». Ai giornalisti in attesa aveva spiegato che la politica è «un'avventura onorevole».

    – di Ugo Tramballi

    I connotati di un leader

    Come per tutti i presidenti degli Stati Uniti morti mentre erano in carica, a Franklin Delano Roosevelt fu organizzato un grande funerale di stato a Washington. Al passaggio del corteo funebre lungo Pennsylvania Avenue, un uomo in prima fila tra il pubblico crollò in ginocchio, singhiozzando. Cercando di rincuorarlo, un poliziotto gli chiese se conosceva F.D.R. "No", rispose lo sconosciuto, "ma lui conosceva me". Esiste un complimento migliore per uno statista? Roosevelt era stato eletto presid...

    – Ugo Tramballi

    Date l'Europa a Hollywood

    Il vero problema del Mezzogiorno è la mezzanotte», diceva un tempo Ennio Flaiano, lamentandosi della cappa di noia che calava sulle città del Sud dopo una certa ora della sera. Il vero problema dell'Europa è la mezzanotte, si potrebbe aggiungere oggi. C'è il linguaggio del giorno, quello dei

    – Giuliano da Empoli

    La stagnazione in Francia rallenta la crescita del settore privato dell'Eurozona

    L'indice Pmi composito dei responsabili agli acquisti delle imprese dell'area euro è sceso ad aprile da 54 a 53,3 punti cogliendo di sorpresa gli analisti che avevano pronosticato un aumento a 54,5. Fra le cause della flessione è stata indicata la crisi che continua ad imperversare in Grecia. Secondo quanto emerge dai dati raccolti da Markit, la società che raccoglie i dati, il rallentamento ha interessato soprattutto i paesi "core" dell'Eurozona: Francia e Germania. Il Pmi manifatturiero franc...

    – Stefano Natoli

    La crisi francese allontana la ripresa dell'Eurozona

    Mai così ampio il divario con la Germania - I GUAI DI HOLLANDE - Il settore dei servizi scivola ai minimi dal 2009 e l'industria continua a perdere i colpi: Pil verso la contrazione

    – Gianluca Di Donfrancesco

    Obama, ultima chance per vincere

    Imbarazzo per l'ammissione della Clinton: «Bengasi? Colpa mia» - SCARICABARILE? - Il «mea culpa» di Hillary sugli eventi che hanno portato alla morte dell'ambasciatore Stevens in Libia potrebbe ritorcersi contro Barack

    – Mario Platero

1-10 di 11 risultati