Ultime notizie:

Jacek Rostowski

    Europee, alle urne cresce la pattuglia dei candidati «migranti»

    L'ex premier romeno Iurie Leanca corre in Moldavia (Paese di cui ha anche la cittadinanza); Jacek Rostowski, che è nato a Londra da immigrati polacchi, è stato sinora politicamente attivo in Polonia, dove è stato ministro delle finanze e vice premier: ora lavora per il partito pro-europeo Change UK.

    – di Laura Cavestri

    Nel labirinto impossibile della Brexit

    Chiunque conosca le famose incisioni di M.C. Escher può immaginare cosa significhi perdersi nell'immensità ossessiva di un labirinto che si ripropone all'infinito. Oggi, la popolazione britannica sta vivendo qualcosa di simile, solo senza la precisione e la meraviglia escheriane.

    – di Jacek Rostowski

    Quando la fortuna volta le spalle ai populisti

    Niccolò Machiavelli credeva che si potesse diventare principe «per virtù o per fortuna». Nel secondo caso, i principi che detengono il potere «con poca fatica diventano, ma con assai si mantengono».

    – di Ken Murphy, Stuart Whatley, Roman Frydman e Jonathan Stein

    La stagione delle promesse è finita

    L'agenda di politica economica di Donald Trump durante la campagna presidenziale americana del 2016 è stata un test di Rorschach a livello politico: dove i suoi sostenitori vedevano un nuovo e audace progetto per realizzare una crescita robusta e maggiore prosperità, molti altri negli Stati Uniti e

    – di Ken Murphy, Jonathan Stein, Stuart Whatley e Roman Frydman

    Gli inconsolabili orfani dell'America

    Nel suo libro del 1969 "La morte e il morire", la psichiatra svizzera Elisabeth Kübler-Ross formulò la celebre definizione per le cinque fasi dell'elaborazione del lutto: negazione, rabbia, negoziazione, depressione e accettazione. Dopo un tumultuoso anno che ha visto il divorzio del Regno Unito

    – di Stuart Whatley, Roman Frydman, Ken Murphy e Jonathan Stein

    Un'Europa tedesca o una Germania europea?

    Il voto di giugno con cui il Regno Unito ha scelto di abbandonare l'Unione europea non ha solo cambiato il corso della storia britannica, ma ha posto alcune domande fondamentali sul ruolo della Germania in Europa e nel mondo. Con la crisi migratoria che indebolisce a livello politico la cancelliera

    – di Hugo Drochon

    Un'Europa tedesca o una Germania europea?

    Il voto di giugno del Regno Unito che ha scelto di abbandonare l'Unione europea non ha solo cambiato il corso della storia britannica, ma ha posto alcune domande fondamentali sul ruolo della Germania in Europa e nel mondo. Con la crisi della migrazione che indebolisce a livello politico la

    – di Hugo Drochon

    Brexit ha indebolito l'Occidente?

    I terremoti politici non possono essere molto più forti di questo. Il voto scioccante del Regno Unito per l'abbandono dell'Unione Europea rischia di fare a pezzi la Gran Bretagna, disfare ulteriormente l'Unione Europea, e destabilizzare l'Occidente. Crea una crepa enorme nell'ordine internazionale

    – di Philippe Legrain

    Brexit ha indebolito l'Occidente?.

    I terremoti politici non possono essere molto più forti di questo. Il voto scioccante del Regno Unito per l'abbandono dell'Unione Europea rischia di fare a pezzi la Gran Bretagna, disfare ulteriormente l'Unione Europea, e destabilizzare l'Occidente. Crea una crepa enorme nell'ordine internazionale

    – di Philippe Legrain

1-10 di 38 risultati