Ultime notizie:

Jabat Al-Nusra

    Chiudere al-Jazeera e la base turca, le impossibili richieste saudite al Qatar

    Chiudere a-Jazeera. Smantellare la base militare turca. Mettere fuori legge i Fratelli musulmani. Interrompere le relazioni con l'Iran. Più che delle richieste sensate - come aveva domandato il Qatar - o moderate -come si era augurato il segretario di Stato americano Rex Tillerson - quelle giunte

    – di Roberto Bongiorni

    Siria, De Mistura: «Aleppo può scomparire in due mesi»

    «In massimo due mesi, due mesi e mezzo, la città di Aleppo potrebbe essere totalmente distrutta. E migliaia di persone, non terroristi, saranno morte mentre festeggeremo il Natale». L'allarme lanciato ieri dall'inviato speciale dell'Onu per la Siria, Staffan de Mistura, è forse il più drammatico

    – di Roberto Bongiorni

    «Aleppo può scomparire in due mesi»

    «In massimo due mesi, due mesi e mezzo, la città di Aleppo potrebbe essere totalmente distrutta. E migliaia di persone, non terroristi, saranno morte mentre festeggeremo il Natale». L'allarme lanciato ieri dall'inviato speciale dell'Onu per la Siria, Staffan de Mistura, è forse il più drammatico

    – Roberto Bongiorni

    «Gli aerei a terra»: Kerry tenta l'ultima chance per la tregua

    «Senza un cessate il fuoco in Siria ci saranno più morti e più sofferenza, su scala ancora più grande. Chi pensa che il conflitto non possa peggiorare sbaglia di grosso». L'amara riflessione del segretario di Stato americano, John Kerry, è purtroppo supportata dai fatti.

    – Roberto Bongiorni

    Siria, ecco i punti chiave della fragile tregua

    Dovrebbe entrare in vigore questa sera al tramonto la tregua in Siria messa a punto da Russia e Stati Uniti e che ha ottenuto il via libera di alcuni Paesi e organizzazioni coinvolti nel conflitto pur suscitando qualche perplessità. Innanzitutto è difficile però poter definire tregua un accordo

    – di Gianandrea Gaiani

    Siria, c'è chi sceglie di rimanere

    «Tutte le persone normali almeno una volta hanno pensato di andarsene. Solo chi è senza cuore non si è posto il problema. Prima della guerra civile, in tre anni di lavoro avevo messo da parte 150mila dollari. America, Canada, Europa: potevo partire quando volevo, ovunque. Ma sono rimasto perché -

    – di Ugo Tramballi

    Non basta il piccolo Omran per salvare Aleppo

    Dopo Alan Kurdi su una spiaggia curda, Omran Daqneesh innocentemente stupito in mezzo alle macerie di Aleppo: fra l'uno e l'altro, migliaia di altri bambini che non sono stati fotografati né filmati. Dalla tragedia alla retorica niente, nemmeno la pietà, riuscirà a fermare il massacro della città

    – di Ugo Tramballi

    Arrestato un siriano, indagati 3 imam

    Lunedì l'espulsione di un pachistano pronto al martirio nel nome dell'Isis. Ieri l'arresto di un siriano intenzionato a raggiungere il suo Paese e a farsi saltare in aria pur di liberare la Siria dal regime di Assad. Oltre al suo arresto ci sono anche sei indagati, tra cui tre imam di Genova che lo

    – Marzio Bartoloni

    Un arresto e un'espulsione. Chi sono i due islamici fermati in Italia

    Uno arrestato e l'altro espulso. Uno, siriano, aspirante affiliato ai qaedisti di al Nusra, l'altro, pachistano, aveva già giurato fedeltà al califfo. I due estremisti islamici bloccati in questi ultimi giorni in Italia avevano diversi obiettivi: il siriano voleva tornare nel suo paese d'origine e

    Intanto si complica il puzzle siriano

    C'erano gli Stati Uniti. E c'era pure la Russia. Ma per quanto autorevoli fossero i due maggiori sponsor, l'accordo di cessate il fuoco in Siria è apparso subito come una tregua difficile, contraddittoria e fragile. Tutta in salita. Sin dal giorno della sua firma, lo scorso 27 febbraio.

    – Roberto Bongiorni

1-10 di 90 risultati