Aziende

Italgas

Italgas Ŕ leader in Italia ed Ŕ uno dei principali operatori in Europa nella distribuzione del gas naturale. Vanta 180 anni di esperienza ed Ŕ la societÓ che ha accompagnato lo sviluppo economico e sociale del Paese favorendone la crescita sostenibile.

La societÓ Ŕ quotata nell'indice FTSE MIB della Borsa di Milano.

Fondata nel 1837 a Torino, come Compagnia di Illuminazione a Gaz per la CittÓ di Torino, nel corso degli anni ha cambiato pi¨ volte denominazione, divenendo prima SocietÓ Italiana per il Gas e infine Italgas S.p.A.

Nel 1967 la SocietÓ pass˛ sotto il controllo di Eni, giÓ allora uno dei pi¨ importanti gruppi energetici al mondo. A partire dal 1970 Italgas si rese protagonista del processo di metanizzazione del Paese rafforzando notevolmente la propria presenza anche nel centro-sud.

Nel 2016, nell'ambito di un progetto di riorganizzazione industriale di Snam, Italgas viene separata e quotata in Borsa dopo 13 anni di assenza in conseguenza del delisting operato da Eni nel 2003.

Italgas detiene la partecipazione totalitaria di Italgas Reti, alla quale fanno capo le partecipazioni azionarie nelle Controllate e Collegate. Attraverso le Controllate e Collegate opera in 1.582 Comuni, gestisce una rete che si estende complessivamente per circa 65.000 chilometri con 7,4 milioni di utenze servite.

Le principali partecipazioni azionarie, per numero di utenze servite, riguardano le societÓ Napoletanagas (99,69%), ACAM Gas (100%), Toscana Energia (48%), Metano S. Angelo Lodigiano (50%) e Umbria Distribuzione Gas (45%).

Al 31 dicembre 2018 i ricavi totali della societÓ ammontavano a 1.176,2 milioni di euro, mentre gli utili netti erano pari a 313,7 milioni di euro.

Il Presidente di Italgas dallo scorso aprile 2019 Ŕ Alberto Dell'Acqua (l'AD Paolo Gallo Ŕ stato confermato).

Ultimo aggiornamento 26 aprile 2019

Ultime notizie su Italgas

    Borse guardano con ottimismo a Brexit e trimestrali Usa, Milano chiude in volata

    I listini puntano su un'intesa tra Londra e l'Unione Europea dopo le parole del negoziatore Ue Barnier. Bene i conti di Jp Morgan e Citigroup, delude Goldman mentre il Fondo Monetario internazionale taglia le stime di crescita globali ai minimi dal 2008. Piazza Affari ai massimi da giugno 2018

    – di Chiara Di Cristofaro e Cheo Condina

    Idrogeno, la filiera a confronto sulle prospettive future

    Settanta aziende hanno affrontato oggi gli sviluppi possibili dell'idrogeno verde in occasione della giornata di chiusura di "The Hydrogen Challenge - Global ESG Conference", la conferenza internazionale organizzata da Snam a Roma.

    – di Celestina Dominelli

    Wall Street chiude in rialzo dell'1,1% sull'intesa Usa-Cina

    Nell'ottava acquisti in tutto il Vecchio Continente, Milano la migliore da inizio anno. Ottimismo sui listini azionari per l'avanzamento del negoziato Usa-Cina. Anche daBrexit si apre qualche spiraglio, con i mercati che sembrano credere in un accordo last minute, cosa che ha portato la valuta britannica al massimo in tre mesi. Petrolio in rally con tensioni in Iran

    – di Andrea Fontana e Stefania Arcudi

    Le aperture di Trump sulla Cina riaccendono le Borse. A Piazza Affari (+1%) corre Unicredit

    Il presidente Usa ha detto che incontrerÓ venerdý il vicepremier cinese, smentendo indiscrezioni su una rottura dei negoziati. In Europa gli acquisti si sono concentrati su banche, auto, industriali. Acquisti anche sui titoli del lusso dopo i dati di ieri del colosso francese Lvmh. Petrolio in rialzo dopo il report Opec. Spread chiude in rialzo di un punto a 154

    – di Chiara Di Cristofaro e Stefania Arcudi

    Borse Ue in rosso con Brexit e timori dazi, a Piazza Affari flop Diasorin

    I listini continentali sono via via peggiorati dopo un avvio sulla paritÓ, penalizzati anche dalla Borsa americana. Le trattative tra Washington e Pechino ripartiranno a giorni e l'esito Ŕ tutt'altro che scontato, mentre appare sempre pi¨ improbabile un accordo per l'uscita del Regno Unito dalla Ue. A Londra male il titolo Lse dopo il ritiro dell'offerta della Borsa di Hong Kong. Petrolio in calo, spread chiude in leggero rialzo a 154 punti

    – di P. Paronetto e S. Arcudi

    Trump spegne l'Europa, Milano (+0,01%) sulla paritÓ con utility

    Il segretario al Tesoro americano, Steven Mnuchin, ha confermato che le trattative commerciali tra Washington e Pechino riprenderanno il mese prossimo, ma Trump dall'Onu ha di nuovo attaccato Pechino. A Piazza Affari gi¨ Fca, corre Diasorin. Euro attorno a 1,10 dollari, petrolio in calo. Spread chiude invariato a 142 punti

    – di Paolo Paronetto e Stefania Arcudi

    Borse sull'ottovolante del petrolio. Piazza Affari chiude in rosso con le banche

    Seduta contrastata per le Borse europee, con il greggio che accelera al ribasso (-5%) dopo il rally della vigilia. Resta alta l'attenzione sul Medio Oriente, mentre inizia oggi la due giorni di riunione della Fed. A Milano focus sul gruppo infrastrutturale dopo lo scivolone di ieri: oggi il cda di addio per Castellucci

    – di Chiara Di Cristofaro e Cheo Condina

    Borsa, come puntare alla doppia cifra nell'era dei tassi bassi

    Mentre il mercato dei bond Ŕ in bolla e le azioni sono care nel mercato ci sono delle nicchie che, statistiche alla mano, continuano a offrire rendimenti interessanti. Come quella delle utilities con business anticiclico e totalmente regolamentato

    – di Vito Lops

    Il blitz di Hong Kong sulla City risveglia le Borse ma Milano chiude piatta

    Grande attesa anche per il consiglio direttivo della Bce che potrebbe varare misure a sostegno dell'economia. Obbligazioni in ribasso in attesa delle decisioni dell'Eurotower. A Piazza Affari realizzi su banche e utility mentre brillano gli industriali guidati da St

    – di Eleonora Micheli e Cheo Condina

1-10 di 379 risultati