Aziende

Italcementi

Italcementi Ŕ un'importante azienda attiva nel settore dei materiali da costruzione.

Italcementi nasce nel 1864 come SocietÓ Bergamasca per la Fabbricazione del Cemento e della Calce Idraulica; assume l’attuale nome solo nel 1927 contestualmente alla quotazione in borsa (delistata il 12 ottobre 2016).

Negli anni Italcementi diventa la principale azienda italiana nel settore delle costruzioni, e comincia ad espandersi all’estero. Nel 1992 acquisisce Ciments Franšais, operazione che in un solo colpo triplica il fatturato e lancia Italcementi sul mercato mondiale. Grazie all’acquisizione infatti entra in nuovi mercati, diminuendo il peso percentuale del mercato italiano sul fatturato.

La struttura industriale italiana per la produzione del cemento Ŕ formata da 6 cementerie a ciclo completo, 1 impianto per i prodotti speciali e 8 centri di macinazione. La rete industriale vanta anche una presenza rilevante nel settore del calcestruzzo, con 124 impianti per la produzione del calcestruzzo e 17 cave per gli aggregati.

A ottobre del 2016 Heidelbergcement ha chiuso un’Opa lanciata sulla storica azienda di Bergamo. A seguito dell’operazione da 2 miliardi di euro il gruppo tedesco possiede il 96,356% del capitale. Heidelbergcement Ŕ il principale player mondiale di materiali da costruzione, con un fatturato pro-forma 2015 di circa 17,8 miliardi di euro, realizzato in oltre 60 Paesi presenti in 5 continenti, con oltre 62.000 dipendenti in pi¨ di 3.000 siti produttivi.

Dall'integrazione tra dei due gruppi la rinnovata societÓ si trova al primo posto nel mondo nel settore degli aggregati (275 milioni di tonnellate di vendite), al secondo nel cemento (capacitÓ produttiva di circa 200 milioni di tonnellate) e al terzo nel calcestruzzo (vendite pari a 49 milioni di metri cubi).

Ultimo aggiornamento 10 aprile 2017

ARGOMENTI CORRELATI: Tutela ambientale | Italcementi | Cemento | Borsa Valori | Borsa di Milano | Cina | TX Active |