Ultime notizie:

Istituzioni finanziarie

    Chi pagherà il salasso dei fondi pensione dell'eurozona?

    L'ultimo bollettino economico della Bce contiene una ricognizione molto ben documentata che ci consente di avere dati aggiornati al secondo trimestre di quest'anno sui Fondi pensione nell'eurozona, che rappresentano una quota importante del risparmio dei lavoratori europei e che sono stati duramente colpiti dai disordini dei mercati provocati dalla pandemia. Prima di approfondire, è meglio intendersi sul significato del termine Fondo pensione, così come lo intende la Bce. Per farlo, si può util...

    – Maurizio Sgroi

    Il potere di curare. Perchè il pharma conta

    Parte dunque la corsa al perfezionamento, approvvigionamento, distribuzione del vaccino, sviluppato in parallelo da nazioni e aziende, nella più ambiziosa e costosa competizione del XXI secolo. Il premio in palio non ha precedenti: curare il pianeta, rimettere l'intera economia globale sui binari del 2019, ripristinare rapporti sociali interrotti. In cerca di punti di visti di ampio respiro che ci allontanino dalla cronaca dell'annuncio, vi presentiamo un'analisi dell'ultimo numero della rivista...

    – Alberto Di Minin

    Che cosa si aspettano ambientalisti e imprenditori da Biden

    Con il nuovo presidente degli Usa il clima torna al centro dell'agenda politica. Ma la battaglia per il cambiamento, simile a quella di Lyndon sui diritti civili o di Roosvelt sul New Deal, non sarà facile

    – di Emanuele Bompan

    Carbone Usa alla resa dei conti, ora il gigante Peabody rischia di saltare

    Il maggior produttore privato di carbone nel mondo è di nuovo sull'orlo della bancarotta. Era uscito appena tre anni fa dal Chapter 11, con debiti dimezzati. Ma oggi il mondo è cambiato: le condizioni - politiche e finanziarie - per un salvataggio potrebbero non esserci più

    – di Sissi Bellomo

    Maxiaccordo negli Utp fra DoValue, Finint, Unicredit, Bnl e Bper

    Maxi-accordo nel settore dei crediti problematici: coinvolti doValue e la controllata Italfondiario e, secondo le indiscrezioni, anche Finint Sgr e un gruppo di banche italiane. Sul tavolo, secondo i rumors, ci sarebbe infatti un accordo su un portafoglio di crediti unlikely-to-pay (Utp) con un gross book value di circa 450 milioni di euro. La struttura, secondo fonti finanziarie, prevederebbe il trasferimento delle esposizioni di Utp da parte di più banche a un fondo di investimento specializ...

    – Carlo Festa

1-10 di 2015 risultati