Ultime notizie:

Istat

    Nuova geografia del lavoro/5 - Il nuovo retail nelle città del futuro

    L'ipotesi di ri-localizzare i propri punti vendita potrebbe voler rispondere anche ai trend di consumo e ai comportamenti di spesa dei consumatori italiani: infatti, osservando le aree urbane, secondo l'Istat, è possibile affermare che siano in misura maggiore i residenti nel centro delle aree metropolitane a effettuare acquisti domenicali rispetto a coloro che vivono nei comuni fino a 2.000 abitanti.

    – ADAPT

    Casalinghe, povere e "disperate". Un progetto per farle diventare imprenditrici

    Povere e insoddisfatte: è la fotografia delle casalinghe italiane scattata dall’Istat, secondo cui una su dieci è in povertà assoluta e solo una su tre è molto soddisfatta della propria vita. ... Gli ultimi dati Istat dicono che ogni anno vengono effettuate in Italia 71 miliardi e 353 milioni di ore di lavoro non retribuito per attività domestiche, cura di bambini, adulti e anziani della famiglia, volontariato, aiuti informali tra famiglie e spostamenti legati allo svolgimento di tali...

    – di Francesca Milano

    Reddito di cittadinanza e lotta alla povertà: ecco a chi dovrebbero andare i soldi

    l'ultimo bollettino dell'Istat sul problema, aggiornato al 2017, ci dice che le aree dove la povertà assoluta è più diffusa sono al sud e soprattutto nelle isole: entrambi luoghi in cui i poveri sono più di un abitante ogni dieci. ... Per farci un'idea di come l'Istat calcola queste soglie, le abbiamo riassunte qui di seguito.

    – Davide Mancino

    Istat: economia sommersa e attività illegali valgono 210 mld, il 12,4% del Pil

    Gli ultimi dati Istat sulla cosiddetta “economia non osservata” nei nostri conti nazionali registrano sotto questa voce un valore aggiunto generato dall'economia sommersa appena sotto i 192 miliardi di euro, mentre quello connesso alle... Nel suo report l'Istat stima sempre nel 2016 oltre 3 milioni e 700mila “unità di lavoro irregolare”, soprattutto dipendenti (2 milioni 632mila), in lieve diminuzione sul 2015 (rispettivamente -23mila e -19mila unità).

    – di Vittorio Nuti

    I lettori non aumentano ma l'editoria italiana cresce (+2,8%) anche grazie all'estero

    «I dati Istat dell'indagine quinquennale (che si fermano al 2016 e considerano anche i lettori «inconsapevoli» e per motivi professionali e scolastici) e i dati dell'Osservatorio AIE (che considerano persone che hanno letto, anche solo in parte, un libro un e-book o un audiolibro nei 12 mesi precedenti, di qualunque genere), indicano una sostanziale stabilità della lettura, sia dei soli libri (Istat:

    – di Serena Uccello

    Perché il reddito di cittadinanza non abolisce la povertà

    Se prendiamo una soglia di povertà molto bassa, il 40 per cento del reddito mediano, secondo i dati dell'indagine Banca d'Italia del 2016 sono in povertà l'8,3 per cento delle famiglie italiane, cioè circa 2,1 milioni, un numero molto vicino agli 1,8 milioni di famiglie povere assolute secondo l'Istat.

    – di Massimo Baldini

1-10 di 10575 risultati