Persone

Isabella Seragnoli

Isabella Seragnoli, nata a Bologna nel 1945, è un’imprenditrice italiana socia unica e presidente del gruppo industriale Coesia, azienda di famiglia fondata nel 1923 con il nome di G.D e sviluppata poi dal padre Enzo e lo zio Ariosto Seragnoli.

Laureata in dietistica, dal 2002 è azionista unica della multinazionale del packaging. Attraverso la finanziaria Mais possiede quote azionarie di Mediobanca, Ntv e Interpump.

E’ presidente della Fondazione Isabella Seragnoli che finanzia numerose iniziative benefiche nel territorio bolognese: l'Hospice di Bentivoglio, per l'assistenza ai malati terminali, l'accademia per lo studio delle cure palliative, il reparto di ematologia dell'ospedale S. Orsola, il centro Gruber per la cura dei disturbi alimentari, l'asilo aziendale aperto alle famiglie del quartiere e il Mast, (Manifattura di arti sperimentazione e tecnologia), struttura polifunzionale che organizza numerose mostre fotografiche e Fotoindustria, la biennale di fotografia industriale.

Nel 2007 Isabella Seragnoli è stata insignita dell'onorificenza di Cavaliere del lavoro e nel 2015 ha ricevuto la laurea ad honorem in Economia e politiche economiche all’Università di Bologna.

Ultimo aggiornamento 10 maggio 2017

Ultime notizie su Isabella Seragnoli

    Allianz sale sui treni di Italo. Compra l'11,5% e diventa il secondo socio

    Con questa operazione, effettuata attraverso Allianz spa e la controllata lussemburghese Agf Benelux Sarl, Allianz diventa di gran lunga il secondo socio di Italo con una quota che supera nettamente la somma (7,74%) di tutte le partecipazioni dei restanti azionisti, cioè gli italiani Luca Cordero di Montezemolo, Gianni Punzo, Isabella Seragnoli, Flavio Cattaneo e Alberto Bombassei, e il fondo Peninsula.

    – di Cheo Condina

    Formazione a tutto campo su industria e imprenditorialità

    Aumenta, a piccoli passi, la cultura d'impresa tra i giovani emiliani e romagnoli. E si salda con una formazione sempre più orientata verso l'industria 4.0, nel contesto di una regione dove spiccano investimenti in ricerca & sviluppo pari all'1,79% del Pil (contro una media nazionale dell'1,34%),

    – di Natascia Ronchetti

    La nuova sfida di Flavio Cattaneo: una società d'investimento da 200-300 milioni

    Manca solo il nome, ma il progetto è pronto. Archiviato l'ennesimo successo, con il rilancio di Italo e la vendita al fondo americano Global Infrastructure Partners (Gip) - di cui ieri è stato firmato il closing -, il numero uno della società, Flavio Cattaneo, si prepara a una nuova sfida che

    – di Celestina Dominelli

    Della Valle a gamba tesa sull'addio a Italo: ho incassato ma non volevo vendere e non ero in consiglio per oppormi

    E, come in tutte le vicende di questo tipo, non poteva mancare la voce dissenziente dopo la cessione di Italo agli americani di Gip. A conferma che c'era stata una spaccatura tra i soci del gruppo privato dei treni, è sceso in campo l'azionista Diego Della Valle, socio fondatore di Italo-Ntv con il 17,14% del capitale, a dire la sua sulla vicenda: ""Per quanto mi riguarda - afferma in un comunicato - la società Ntv era giusto quotarla e sempre secondo il mio pensiero il nucleo storico di imprend...

    – Carlo Festa

    Maxi-offerta da un fondo americano per i treni di Italo. Cda straordinario

    Una maxi-offerta irrompe sulla strada che dovrebbe portare Italo allo sbarco in Borsa. Sul tavolo dei vertici della società di trasporto ferroviario è infatti arrivata una mega-proposta del fondo americano Global Infrastructure Partners (Gip) che gestisce asset per 40 miliardi di dollari e che ha

    – di Celestina Dominelli

    Seragnoli: 20 milioni per l'hospice pediatrico progettato da Renzo Piano

    «Questo hospice pediatrico sarà una casa in apnea immersa in un bosco luminoso di 400 piante cedue, non una foresta oscura, per avere ombra quando l'estate acceca e luce nei lunghi inverni. Sarà un luogo sobrio di cemento, legno, pietre e vetrate, pieno di bellezza naturale, non cosmetica». Renzo

    – di Ilaria Vesentini

    Alla summer school del Mast i ragazzi costruiscono oggetti smart in 3D

    Sono aperte fino al 5 giugno le iscrizioni alla Summer school sull'Industry 4.0 della Fondazione Mast di Bologna: 50 studenti del 3° e 4° anno delle superiori avranno la possibilità di fare una settimana di full immersion su "3D printing and smart objects", dal 2 al 9 luglio prossimo, nel centro

    – di Ilaria Vesentini

    Packaging valley, Coesia rileva G.F. per rafforzarsi nel farmaceutico

    Nuovo shopping per il colosso bolognese del packaging Coesia, sempre in Italia e sempre per allargare il portafoglio di macchine automatiche. A entrare nell'impero di Isabella Seragnoli - 1,5 miliardi di fatturato lo scorso anno e 6mila collaboratori nelle 55 sedi in 34 Paesi - è G.F. Spa, azienda

    – Ilaria Vesentini

    La Tip di Tamburi pronta all'ingresso in Beta Utensili

    Tip è pronta a un nuovo investimento. La Tamburi Investment Partners avrebbe infatti raggiunto un accordo informale per l'acquisto della brianzola Beta Utensili, un'azienda manifatturiera con circa 150 milioni di fatturato e 20 milioni di margine operativo lordoe di proprietà della famiglia Ciceri. Nei prossimi giorni, sempre secondo i rumors, l'accordo dovrebbe essere formalizzato. Tip sarebbe riuscito a vincere la concorrenza di Bluegem, il gruppo fondato nel 2006 da Marco Capello assieme a Em...

    – Carlo Festa

1-10 di 27 risultati