Ultime notizie:

Inuit

    Il potere femminile ai tempi di Sedna

    Le donne che amo se ne fregano del potere, perché il potere c'è l'hanno dentro ed è il più grande di tutti, quello di far crescere la vita. Una donna consapevole di questo non sarà mai meno di qualcun altro, non vorrà mai sostituirsi ad un uomo, non si lamenterà mai della sua condizione anche se tutto le rema contro. Chi mi conosce lo sa, amo e sostengo da sempre le donne. Non tutte le donne ma solo quelle che destano la mia attenzione attraverso il coraggio di essere quello che sono; le donne...

    – Matteo Pavesi

    Con Aua, l'ultimo sciamano

    «E' l'anima, o Inusia, a dare l'aspetto a tutto ciò che vive. Per l'uomo è un minuscolo uomo, per la renna una minuscola renna, e così, per tutti gli animali, una miniatura di quello grande, e sta in una bolla piena d'aria nell'inguine. Da quella derivano aspetto, pensieri, forza, e vita: l'anima

    – di Lara Ricci

    Orsi, alci e modernità della natura

    «Attenti agli orsi! Abbiamo avuto cinque aggressioni e due persone morte da giugno. E se guidate di sera, attenti alle alci, perché investirne una potrebbe causarvi molto male». Queste le prime raccomandazioni di Robert, il proprietario del b&b alla periferia di Anchorage, mentre prepara una ricca

    – Gilberto Corbellini

    E' la maestra degli Inuit al Polo Nord la miglior insegnante dell'anno

    Maggie MacDonnell ha sempre avuto la passione per le sfide educative, con la fiducia di riuscire a trasformare gli studenti da "problemi" a "soluzioni". Da sei anni insegna in uno sperduto villaggio oltre il Circolo Polare Artico, a Salluit, 1.300 persone, che costituiscono la seconda comunità

    – di Pierangelo Soldavini

    Chi è davvero Babbo Natale?

    Forse non lo sai, perché è una storia molto vecchia, di quando non eri ancora nato, e neanche tua nonna lo era. Quando non c'era l'elettricità, le macchine, il riscaldamento, alcuni uomini scapparono verso il Nord per fuggire da popolazioni più forti di loro e si adattarono a vivere in un posto

    – di Lara Ricci

    Elbaman: "You are THE ironman"

    Appena passato il traguardo, un atleta degli Inuit Triathlon, barba rossa e sguardo franco, mi ha detto questa frase: «Quando arrivi in fondo a un Ironman lo speaker ti saluta con la frase: "You're an Ironman". Una frase di rito che significa però che ce l'hai fatta a realizzare il tuo sogno. Quando finisci l'Elbaman entri in un altro club, più esclusivo, per pochi: "You're THE Ironman"». Perché l'Elbaman, come ha scritto il mio amico Antonio Ruzzo, è l'ironman tutto MAIUSCOLO. Una delle 10 gare...

    – Riccardo Barlaam

    Elbaman: «You are the ironman»

    Un atleta dell'Inuit triathlon appena passato il traguardo mi ha detto questa frase: «Quando arrivi in fondo a un Ironman lo speaker ti saluta con la frase: "You're an Ironman". Una frase di rito che significa però che ce l'hai fatta a realizzare il tuo sogno. Quando finisci l'Elbaman entri in un

    – di Riccardo Barlaam

    Siamo tutti invitati al nostro patrimonio

    «La civiltà non è qualcosa di assoluto ma relativo, e le nostre idee e concezioni sono vere solo all'interno della nostra civiltà». Nel 1887 con queste parole Franz Boas (1858-1942) sintetizzava il frutto di una lunga riflessione che, nell'arco di alcuni decenni, gli avrebbe consentito di superare

    – di Valentino Nizzo

    Highlander vive sott'acqua: arriva a 400 anni d'età lo squalo della Groenlandia

    Come gli Highlander, hanno attraversato secoli di storia. Sono nati nel '600, mentre in Europa infuriava la Guerra dei 30 anni e in Francia regnava il Re Sole, cioè Luigi XIV. Sono gli squali della Groenlandia: possono vivere fino a 400 anni, sono i vertebrati più longevi del mondo e crescono con un ritmo lentissimo, tanto da raggiungere la maturità sessuale a 150 anni. Di certo non è un animale che vive a ritmi forsennati se il suo nome scientifico è "Somniosus microcephalus" (sonnacchioso con...

    – Guido Minciotti

    L'arma spaziale di Tutankhamon

    Il mistero dura dal 1925, quando Howard Carter trovò sotto le fasce che avvolgevano la mummia di Tutankhamon, sulla coscia destra, un elegantissimo pugnale col fodero d'oro, l'impugnatura d'oro cesellato e cloisonné (cioè a celle smaltate) e la lama di ferro. L'enigma sta appunto in questa: non

    – di Gianni Fochi

1-10 di 53 risultati