Ultime notizie:

International Energy Agency

    La pagella ambientale dell'Italia. Siamo stati promossi?

    Ridurre i sussidi per i combustibili fossili e sviluppare stili di vita più consapevoli. Sviluppare nuove tecnologie per produrre energia pulita, ridurre le emissioni di gas serra e la presenza di sostanze tossiche nei corsi d'acqua, riciclare di più, fare in modo che sempre meno persone respirino troppe polveri sottili, a lungo andare così dannose per l'organismo. Sono questi i principali obiettivi dell'Agenda delle Nazioni Unite da raggiungere entro il 2030 per costruire comunità più resilient...

    – Cristina Da Rold

    2022: ecco perché il fotovoltaico guiderà il mercato dell'energia

    Pare che il fotovoltaico stia entrando in una nuova era. Secondo l'ultimo rapporto dell'International Energy Agency (IEA), questa fonte di energia rinnovabile sta vivendo una fase di forte crescita dal punto di vista della capacità elettrica, con un 2016 davvero da record. Si tratta di un boom che si prevede proseguirà fino al 2022: nei prossimi cinque anni infatti, il solare fotovoltaico rappresenterà la più grande aggiunta annuale di capacità per le energie rinnovabili, ben al di sopra anche d...

    – Cristina Da Rold

    Rock the boat: i cacciatori di petroliere tra social media e big data

    Antoine Halff (un passato tra i vertici della International Energy Agency), intervistato dal Wall Street Journal, ha affermato: "Un decennio o più fa erano le persone con il binocolo sedute in un hotel a guardare le navi cisterna che entravano e uscivano dal porto".

    – Econopoly

    Sostenibilità ambientale: la pagella dell'Italia. Ce la faremo per il 2030?

    Ridurre i sussidi per i combustibili fossili e sviluppare stili di vita più consapevoli. Sviluppare nuove tecnologie per produrre energia pulita, ridurre le emissioni di gas serra e la presenza di sostanze tossiche nei corsi d'acqua, riciclare di più, fare in modo che sempre meno persone respirino troppe polveri sottili, a lungo andare così dannose per l'organismo. Sono questi i principali obiettivi dell'Agenda delle Nazioni Unite da raggiungere entro il 2030 per costruire comunità più resilient...

    – Cristina Da Rold

    Auto elettriche a passo di «carica»

    C'è un gran fermento sul futuro dell'automobile, si aprono scenari da fantascienza con tutto il parco circolante ad alimentazione elettrica, e si evocano date, attese per rivoluzioni epocali. Le previsioni più attendibili stimano una crescita del mercato elettrico. Secondo un recente studio della

    – di Marina Terpolilli

    2022: ecco perché il fotovoltaico guiderà il mercato dell'energia

    Pare che il fotovoltaico stia entrando in una nuova era. Secondo l'ultimo rapporto dell'International Energy Agency (IEA), questa fonte di energia rinnovabile sta vivendo una fase di forte crescita dal punto di vista della capacità elettrica, con un 2016 davvero da record. Si tratta di un boom che si prevede proseguirà fino al 2022: nei prossimi cinque anni infatti, il solare fotovoltaico rappresenterà la più grande aggiunta annuale di capacità per le energie rinnovabili, ben al di sopra anche d...

    – Cristina Da Rold

    Falck Renewables accelera su Mega Watt solari e servizi. Pressing sui costi operativi

    La crescita nei parchi eolici «onshore», anche grazie all'M&A, resta essenziale per Falck Renewables. Dei 1.375 Mega Watt (MW) installati al 2021, obiettivo previsto nell'aggiornamento che ha alzato i target del piano d'impresa 2017-2021, il 79% è da ricondursi alle "wind farm". Non solo. Sui 714

    – di Vittorio Carlini

    Toyota, offensiva sull'elettrico: 10 nuovi modelli dal 2020 a partire dalla Cina

    Toyota conferma i piani per l'ingresso nel mercato dell'auto elettrica con batterie a ioni di litio e in prospettiva realizzate con la tecnologia degli accumulaori a stato solido per i quali ha siglato tre giorni fa una partnership con Panasonic. L'azienda ha infatti comunicato di aver in atto un

    Dissalazione a energia solare

    L'acqua è l'elemento che manca di più al benessere dell'umanità. Ad oggi, 1,8 miliardi di persone soffrono la sete, nel mondo. Un milione e mezzo di bambini all'anno - quattromila al giorno - muoiono di malattie derivate dall'acqua contaminata. Nel 2050 la sete colpirà quattro miliardi di persone, in base alle previsioni della Banca Mondiale, quasi la metà della popolazione globale. Da qui ad allora, la richiesta di acqua aumenterà del 55%, secondo i calcoli dell'Ocse, ma la quantità disponibile...

    – Elena Comelli

    Auto elettriche, i numeri veri di un mercato ancora acerbo

    C'è qualcosa dietro a questa corsa frenetica verso l'auto elettrica. E' normale che l'industria corra e acceleri, certo, ma verso il mercato. I clienti invece, dopo 8 anni di offerte, gonfiate da una comunicazione incomprensibilmente esagerata, ancora non hanno degnato di uno sguardo le auto

    – di Pier Luigi del Viscovo

1-10 di 80 risultati