Ultime notizie:

Intermonte Sim

    I 4 motivi per cui lo spread Italia-Germania può scendere ancora

    Lo spread BTp-Bund ha chiuso ieri a 254 punti, mai così giù da febbraio e oggi è sceso sotto quota 250. Ancora più significativo il calo del decennale italiano che è sceso al 2,19%, oltre 100 punti base in meno rispetto ai picchi di novembre, durante il momento peggiore dello scontro tra Bruxelles

    – di Vito Lops

    L'Europa in ritardo sull'auto elettrica

    La notizia è di qualche giorno fa: la Germania potrebbe prorogare e ampliare gli incentivi per l'acquisto delle auto elettriche, che oggi raggiungono fino a 4mila euro. Un'indiscrezione uscita a poche settimane dalla presentazione della Volkswagen ID.3, la nuova elettrica che andrà in produzione

    – di Andrea Gennai

    Guerra dei dazi, ecco la formula che svela perché la Cina sta vincendo su Trump

    La guerra dei dazi tra Usa e Cina sta per compiere un anno. Annunciati nell'aprile 2018 i primi dazi sono difatti partiti il 6 luglio. Per certi versi assomiglia più a una partita a scacchi in cui agli attacchi dell'uno (Donald Trump) seguono le controffensive dell'altro (Xi Jinping). Il tutto

    – di Vito Lops

    La parabola (senza fine) dei Pir, ridotte a meno di un terzo le stime sulla raccolta

    Un successo inatteso nel primo anno di vita, una delusione altrettanto imprevista nei 18 mesi successivi. I Pir entrano nella «terza età» della loro breve vita, cercando di riprendere le fila di un discorso bruscamente interrotto e mettere di nuovo in comunicazione, come era nelle premesse, il

    – di Maximilian Cellino

    Borse e spread nella morsa di dazi e voto Ue: le mosse per il risparmiatore

    Elezioni europee. Una variabile rilevante per le Borse. Il voto (previsto tra il 23 e il 26 maggio prossimi), a causa della sfida dei partiti anti-europeisti, potrebbe segnare una svolta nell'Unione europea. O, perlomeno, modificarne gli assetti. Una possibilità, a fronte della partita a scacchi

    – di Vittorio Carlini

    Borse, 9 maggio "giorno X". Cosa accade se Trump non bluffa sui dazi?

    Ormai gli operatori finanziari, alla mattina quando osservano le prime quotazioni oscillare sui monitor, farebbero bene a prendere l'abitudine di dare anche un'occhiata anche al profilo twitter del presidente degli Usa Donald Trump. Perché sono bastati due cinguettii (data 5 maggio) per

    – di Vito Lops

    Perché i BTp restano dipendenti dalla generosità della Bce

    Rendimenti e spread dei BTp sono scesi dai massimi toccati la scorsa settimana. L'effetto sollievo legato alla decisione di S&p di "graziare" il nostro Paese non toccando il rating sovrano ha certamente contribuito ad allentare la tensione che si era vista nelle ultime sedute. Ma si tratterà con

    – di Andrea Franceschi

    BTp, gli investitori tornano a comprare ma restano 3 incognite. Ecco quali

    Tornano gli acquisti sui BTp da parte dei grandi investitori istituzionali. Un primo segnale lo si è visto a gennaio con i 22 miliardi netti di BTp comprati dai fondi esteri certificati da Bankitalia. Un'ulteriore conferma arriva dall'ultimo rapporto di State Street, una delle maggiori banche

    – di Andrea Franceschi

1-10 di 73 risultati