Ultime notizie:

Indignados

    Un dizionario per la decrescita felice

    Un altro tratta gli “Indignados”, che si sono fatti conoscere per le proteste contro le politiche di austerità e gli elevati indici di disoccupazione; non manca, anzi chiude i lemmi, un testo per “Ubuntu”, scritto da Mogobe B. Ramose.

    – di Armando Torno

    Il battito della città per rigenerare la democrazia

    Francesca Bria è entrata dalla porta principale nel comune di Barcellona. Sale le scalinate tra gli archi gotici e mostra le sale gialle e rosse del fascinoso palazzo medievale, attraversa i corridoi dell'edificio nuovo e si ferma sulla terrazza mozzafiato da dove si vedono le prospettive dell'incessante trasformazione della città, tra le vie strette dal loro passato e la futuristica classicità della Sagrada Familia, tra gli spazi oltre le ramblas disegnati sul mare per fare posto alla gioia di ...

    – Luca De Biase

    Riot Civil Unrest tutti in manifestazione

    https://www.youtube.com/watch?time_continue=2&v=Dk43muUH0xo Riot: Civil Unrest non è un simulatore di manifestazioni ma il tentativo di raccontare quello che accade sulla piazza quanto qualcosa va storto o qualcuno vuole che qualcosa vada storto. Da pochi giorni online su piattaforma Steam questo attesissimo gioco (4 anni) esce in ealy access vale a dire in una versione lontana da essere quella definitiva. Il progetto è nato nel 2014 da una idea di Leonard Menchiari che la manifestazione, i taf...

    – Luca Tremolada

    Profilo dei 4 candidati divisi da (quasi) tutto

    Rajoy-Sanchez-Iglesias-Rivera. Divisi da (quasi) tutto. Ma molto più simili di quanto si possa pensare: nel carattere e nelle ambizioni se non nelle idee. Uniti nel fallimento politico della Spagna che non è riuscita a trovare una coalizione stabile e nemmeno un governo di minoranza in sei mesi di

    Quattro leader per la Spagna di nuovo al voto

    Rajoy-Sanchez-Iglesias-Rivera. Divisi da (quasi) tutto. Ma molto più simili di quanto si possa pensare: nel carattere e nelle ambizioni se non nelle idee. Uniti nel fallimento politico della Spagna che non è riuscita a trovare una coalizione stabile e nemmeno un governo di minoranza in quattro mesi

    – Luca Veronese

    La Spagna vota il 26 giugno ma l'incertezza regna sovrana

    La Spagna tornerà a votare il 26 giugno. Dopo oltre quattro mesi di tentativi a vuoto i leader politici hanno ammesso il loro fallimento, la loro incapacità di trovare un accordo per formare un governo. Gli spagnoli saranno chiamati nuovamente alle urne ma secondo tutti i sondaggi, anche dal voto

    – Luca Veronese

    In Spagna sfida tra il vecchio e il nuovo. Comincia l'era delle alleanze

    MADRID - Le elezioni di oggi segnano l'inizio di una nuova era per la Spagna. Per la prima volta dopo quasi quarant'anni di alternanza tra popolari e socialisti, sarà con tutta probabilità necessario un accordo tra partiti per arrivare a un governo di coalizione. Negli anni della crisi, la più

    – Luca Veronese

    Spagna al voto, sfida a quattro. Rajoy in testa, tanti indecisi

    MADRID - Gli spagnoli voteranno domenica dopo quattro anni di profonda crisi economica. Più di 36 milioni e mezzo di elettori decideranno gli equilibri del nuovo Parlamento e sceglieranno a chi affidare il governo del Paese.

    – Luca Veronese

1-10 di 176 risultati